Gmg

Ultimi contenuti per il percorso 'Gmg'

Cinque richieste ai leader politici e alle istituzioni competenti per affrontare «con decisione e in modo urgente» altrettante emergenze. È quanto si legge nel manifesto dei Giovani della Gmg 2019 per la cura della casa comune, redatto al termine del convegno su «Conversione ecologica in azione», che si è svolto in questi giorni a Panama.

Saranno circa 900 i giovani italiani che parteciperanno alla Gmg di Panama (22-27 gennaio 2019), con Papa Francesco. Anche dalle diocesi toscane sono in partenza piccoli gruppi di giovani (una sessantina in totale): una presenza meno numerosa rispetto ad altri anni, vista la distanza e il periodo che non facilitano la partecipazione. Dalla Toscana partirà anche un gruppo di giovani del Cammino neocatecumenale.

«Accogliere a livello internazionale gli impulsi del Sinodo, soprattutto a partire dal Documento Finale del Sinodo dei Vescovi, come pure a partire da un presumibile documento post-sinodale che, probabilmente, fino ad allora il Santo Padre avrà già pubblicato». Questo l'obiettivo del Forum internazionale dei giovani, promosso a Roma dal 18 al 22 giugno dal Dicastero per i laici, la famiglia e la vita, al quale sono invitati a partecipare i giovani delegati delle Conferenze episcopali e dei principali movimenti e comunità ecclesiali con grande diffusione internazionale.

Tutto pronto o quasi per la spedizione italiana per la Gmg di Panama: circa 900 i giovani azzurri guidati da 15 vescovi, tra i quali il card. Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia-Città della Pieve e presidente della Cei. A raccontare al Sir il primo grande evento ecclesiale di questo 2019 è don Michele Falabretti, responsabile del Servizio nazionale per la pastorale giovanile (Snpg)