Missioni

Ultimi contenuti per il percorso 'Missioni'

Domani è la 27esima Giornata di preghiera e digiuno in memoria dei missionari martiri. Sandor e Gérard sono i due missionari più giovani tra i 40 che sono stati uccisi nel corso del 2018. Quaranta vite spezzate. Quasi il doppio rispetto ai 23 dell’anno precedente. Tra loro 35 sono sacerdoti. Per otto anni consecutivi il più alto numero di missionari uccisi è stato registrato in America. Lo scorso anno è stata l’Africa a conquistare questo triste primato

Aiuto alla Chiesa che Soffre (Acs) torna ad illuminare di rosso monumenti e luoghi simbolo di diverse città italiane in un fine settimana dedicato alla testimonianza del martirio cristiano. La sera del 23 marzo, in cattedrale a Pistoia, nella veglia di preghiera presieduta da mons. Tardelli, la testimonianza di un sacerdote siriano

«Grazie a voi, per il servizio alla missione della Chiesa, vissuto con passione e generosità, nella fedeltà alle intuizioni evangeliche del vostro comune fondatore, il Cardinale Lavigerie». È l'omaggio del Papa ai Missionari d'Africa (Padri Bianchi) e alle Suore Missionarie di Nostra Signora d'Africa (Suore Bianche), in occasione della celebrazione del 150° anniversario della fondazione delle due congregazioni religiose.

Sarà un Natale senza padre Pierluigi Maccalli per la piccola comunità della missione di Bamoanga, a circa 125 chilometri dalla capitale Niamey. Sono passati ormai più di tre mesi da quando il 17 settembre, il missionario italiano è stato rapito, presumibilmente da jihadisti di etnia fulani. 

Padre Ugo De Censi è stato un sacerdote «buono» e «fedele alla Chiesa». Lo ha detto ieri - nel corso dell'omelia funebre per il fondatore dell'Operazione Mato Grosso, originario della Valtellina e morto in Perù a 95 anni - l'arcivescovo di Lima, cardinale Luis Cipriani Thorne, che ha presieduto il rito esequiale nella basilica di Maria Ausiliatrice.

In una nota del superiore della Società per le Missioni africane di benin-Niger, pervenuta all'agenzia Fides si riferisce che secondo il vescovo della diocesi di Niamey, mons. Djalwana Laurent Lompo, padre Pier Luigi Maccali, rapito lo scorso 17 settembre in Niger, «è vivo e sta bene».