Natale

Ultimi contenuti per il percorso 'Natale'

Cita Sant'Agostino il vescovo di Massa Carrara-Pontremoli, mons. Giovanni Santucci, nel suo messaggio d'auguri natalizi, rivolto attraverso le pagine di Toscana Oggi. Il nostro cuore è inquieto – scriveva il vescovo d'Ippona- finché non riposa in Dio. «Non è difficile vedere questa inquietudine, in noi e intorno a noi», osserva mons. Santucci.

Il Natale è «la festa della vita e dell’amore, e quindi della famiglia e dei bambini». Una festa, però, scrive l'arcivescovo di Siena-Colle Val d'Elsa-Montalcino, mons. Antonio Buoncristiani, nel suo messaggio di auguri natalizio, «che ha continuato a perdere per molti il suo significato più profondo, a causa dell’attenuarsi del sentimento di fede, soffocato dal consumismo che l’ha trasformata progressivamente in una celebrazione dell’“avere” più che dell’“essere”». Da qui l'invito a riscoprire questa «festa per eccellenza dell’“essere”», il più «grande dono fatto all'umanità» che chiede a ciascuno di noi «una risposta d'amore».

Il Natale è «un appello palestinese per la speranza e la giustizia, un messaggio unico che portiamo avanti da generazioni come un tesoro prezioso che nasce in Palestina e che si celebra in tutto il mondo». Inizia così il messaggio del presidente palestinese Mahmoud Abbas (Abu Mazen) in occasione del Natale.

Dodici criteri guida per la riforma della Curia Romana, i passi già compiuti e la speranza che il Natale, la festa che capovolge i criteri umani, sia anche la festa dell’incontro con Gesù, “unico medicamento” ai mali del mondo. Sono state queste le direttrici del discorso di Papa Francesco alla Curia Romana ricevuta per i consueti auguri di Natale. «La riforma – ha detto il Pontefice – è segno di vivacità della Chiesa in cammino” e allo stesso tempo un delicato processo che va vissuto con discernimento, coraggio, ascolto, preghiera, con il riconoscimento dei passi in avanti ma anche con la forza se necessario di fare passi indietro, un cammino che va vissuto comunque con abbandono allo Spirito Santo».