Papa Francesco

Ultimi contenuti per il percorso 'Papa Francesco'

“Nel continente europeo, la presenza di Dio viene annacquata – lo vediamo tutti i giorni – nel consumismo e nei vapori di un pensiero unico – una cosa strana ma reale – frutto del miscuglio di vecchie e nuove ideologie”. A lanciare il grido d’allarme è stato il Papa, durante la catechesi dell’udienza di oggi, dedicata al suo viaggio apostolico a Budapest e in Slovacchia. 

“Se la parrocchia è la casa di tutti nel quartiere, non un club esclusivo, mi raccomando: lasciate aperte porte e finestre, non vi limitate a prendere in considerazione solo chi frequenta o chi la pensa come voi”. Lo ha detto oggi Papa Francesco, parlando ai fedeli della diocesi di Roma, ricevuti in udienza in Vaticano nell’imminenza del Sinodo diocesano che si aprirà ad ottobre.

Quando la Chiesa si ferma, si ammala, quando i  vescovi si fermano ammalano la Chiesa, quando i preti si fermano ammalano il popolo di Dio”. Lo ha detto, a braccio, il Papa, che nell’omelia della messa celebrata nel santuario di Sastin, momento conclusivo del suo viaggio in Slovacchia, ha corredato con queste parole fuori testo l’esortazione pronunciata poco prima: “Per favore, restate in cammino! Non fermarsi”.