Papa Francesco

Ultimi contenuti per il percorso 'Papa Francesco'

Dalle parole chiave dell’enciclica “Fratelli tutti” all’impegno dei media vaticani per diffondere nel mondo, al tempo della pandemia, il magistero del Papa potenziando strutture e adeguando linguaggi. Ed ancora, il ruolo e le trasformazioni, in Italia, dei giornali e dell’editoria cattolici alle prese con la sfida digitale e il racconto di una Chiesa, più che mai, impegnata nelle opere di carità e di prossimità. 

Dalle parole chiave dell’Enciclica «Fratelli tutti» all’impegno dei Media Vaticani per diffondere nel mondo, al tempo della pandemia, il Magistero del Papa potenziando strutture e adeguando linguaggi. Ed ancora, il ruolo e le trasformazioni, in Italia, dei giornali e dell’editoria cattolici alle prese con la sfida digitale e il racconto di una Chiesa, più che mai, impegnata nelle opere di carità e di prossimità.

Il Santo Padre ha nominato Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi mons. Marcello Semeraro, finora Vescovo di Albano. Semeraro era anche Segretario del Consiglio di Cardinali, creato per aiutare il Santo Padre nel governo della Chiesa Universale e per studiare un progetto di revisione della Curia Romana: in questo ruolo viene sostituito da mons. Marco Mellino, finora segretario aggiunto. Alla guida del Consiglio dei cardinali confermato Mariadaga

«Per pregare bene dobbiamo pregare come siamo, non truccare l’anima per pregare». Lo ha detto il Papa nella catechesi dell’udienza di oggi, dedicata ai Salmi – “sono 150 salmi per pregare” – e pronunciata in Aula Paolo VI, dove Francesco è arrivato percorrendo a piedi il corridoio centrale, ma senza salutare i fedeli, a causa delle misure per l’emergenza sanitaria in corso.