Papa Francesco

Ultimi contenuti per il percorso 'Papa Francesco'

“È una brutta vita quella di quelle persone che sempre giudicano gli altri, sempre stanno condannando giudicando. E’ una vita brutta, infelice. Gesù è venuto per salvarci: apri il tuo cuore, perdona, giustifica gli atri, sii vicino agli altri, abbi compassione, abbi tenerezza, come Gesù”. Lo ha detto il Papa, nella catechesi dell’udienza di oggi, trasmessa in streaming dalla biblioteca privata del Palazzo apostolico e dedicata alla preghiera quotidiana.

La Sala Stampa della Santa Sede ha reso noto ieri il programma ufficiale del viaggio di Papa Francesco in Iraq (5-8 marzo). Tra i vari appuntamenti, il programma prevede, come primo incontro pubblico, quello con i vescovi, il clero e le comunità religiose irachene nella cattedrale siro-cattolica “Nostra Signora della Salvezza”, a Baghdad.

Un appello “affinché ad ogni persona umana siano offerte le cure e l’assistenza di cui abbisogna”. A rivolgerlo è stato il Papa, che nel discorso rivolto al Corpo diplomatico ha fatto presente che “la pandemia ci ha rimesso potentemente dinanzi a due dimensioni ineludibili dell’esistenza umana: la malattia e la morte". Il Pontefice ha poi sottolineato come la pandemia ha provocato "una crisi dei rapporti umani" e "una catastrofe educativa"

La vicinanza di Francesco, in questa domenica va, in occasione della recita dell'Angelus, al popolo dell'ex Birmania e a quanti hanno oggi responsabilità nel Paese, per uscire dal delicato momento socio politico legato al colpo di Stato di questa settimana.  Francesco ha quindi invitato i fedeli a unirsi in una preghiera silenziosa a questo popolo

Il Papa ha nominato sotto-segretari del Sinodo dei Vescovi padre Luis Marín de San Martín, finora assistente generale dell’Ordine di Sant’Agostino, elevandolo in pari tempo alla sede titolare di Suliana e suor Nathalie Becquart Xavière, già direttrice del Servizio nazionale per l’evangelizzazione dei giovani e per le vocazioni della Conferenza dei vescovi di Francia. A darne notizia è la Sala Stampa della Santa Sede. 

“Rimanere fedeli alla fonte originaria sforzandosi di ripensarla ed esprimerla in dialogo con le nuove situazioni sociali e culturali”. È la prima consegna affidata dal Papa al Movimento dei Focolari, i cui membri sono stati ricevuti in udienza in Aula Paolo VI in occasione della loro assemblea generale, in corso online fino a domani.