Papa Francesco

Ultimi contenuti per il percorso 'Papa Francesco'

«Non è importante come si allestisce il presepe, ciò che conta è che parli alla nostra vita». Si conclude così la lettera apostolica sul presepe, firmata a Greccio da Papa Francesco. «È come un vangelo vivo», il presupposto di una «bella tradizione» da sostenere e realizzare in famiglia, nei luoghi di lavoro, nelle scuole, negli ospedali, nelle carceri, nelle piazze. «Non possiamo lasciarci illudere dalla ricchezza e da tante proposte effimere di felicità».

«Livatino è un esempio non soltanto per i magistrati, ma per tutti coloro che operano nel campo del diritto: per la coerenza tra la sua fede e il suo impegno di lavoro, e per l'attualità delle sue riflessioni». Lo ha detto il Papa, ricevendo oggi in udienza i membri del Centro Studi «Rosario Livatino», in occasione del Convegno nazionale sul tema «Magistratura in crisi. Percorsi per ritrovare la giustizia».

Come è ormai sua abitudine il Papa ha dedicato la prima udienza generale dopo un suo viaggio apostolico per sintetizzare gli incontri e le impressioni ricavate. Sulla Thailandia ha auspicato che «siano sanate le piaghe dello sfruttamento, specialmente delle donne e dei minori». Per il Giappone ha parlato di «Paese trainante per un mondo più giusto e pacifico». La preghiera per le vittime del terremoto in Albania.