Papa Francesco

Ultimi contenuti per il percorso 'Papa Francesco'

Lo Spirito Santo è «artefice della comunione», fa crescere la Chiesa aiutandola ad andare al di là dei limiti umani e di «qualsiasi scandalo». Lo ha ricordato Papa Francesco all'udienza generale, stamani, in Piazza San Pietro, riflettendo sulla Pentecoste e proseguendo il suo ciclo di catechesi sugli Atti degli Apostoli

Il 21 giugno il Papa andrà a Napoli da convegnista e relatore. Un evento senza precedenti, che renderà la città partenopea «capitale» del dialogo e dell'accoglienza, per una «teologia in uscita». Il decano, padre Pino Di Luccio: «Vuole una teologia che parta anche dal basso». Un gruppo di giovani studenti laici, in maggioranza donne, gli consegneranno un documento.

Il mondo amazzonico chiede alla Chiesa di essere sua alleata, affinché la vita piena che Gesù è venuto a portare nel mondo possa raggiungere tutti, specialmente i poveri. Così in sintesi l'Instrumentum laboris reso noto oggi per il prossimo Sinodo dei vescovi per l'Amazzonia sul tema: «Amazzonia, nuovi cammini per la Chiesa e per un'ecologia integrale» (testo integrale ).

Camerino, grazie al Papa, è diventata la «città simbolo» della resilienza e della voglia di riscatto delle popolazioni terremotate del Centro Italia. Francesco, con un «fuori programma» a sorpresa, visita la «zona rossa» e da piazza Cavour lancia un appello per la ricostruzione, mettendo in guardia dal rischio che le promesse cadano nel «dimenticatoio».

«Aiutare i giovani ad armonizzare le loro aspirazioni, a metterle in ordine. Senza dimenticare che essi, giustamente, chiedono che sia dato loro un certo protagonismo in tutto questo». È il compito affidato da Papa Francesco ai partecipanti al Capitolo generale dell’Ordine della Santissima Trinità e degli Schiavi (Trinitari), ricevuti in udienza, questa mattina, nella Sala Clementina del Palazzo apostolico vaticano.

«L'odierna crisi ecologica, specialmente il cambiamento climatico, minaccia il futuro stesso della famiglia umana». A lanciare l'ennesimo allarme è stato il Papa, ricevendo in udienza, presso la Casina Pio IV, i partecipanti all'Incontro promosso dal Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale con i vertici delle Compagnie Petrolifere mondiali sul tema: «La transizione energetica e la tutela della casa comune».