Papa Francesco

Ultimi contenuti per il percorso 'Papa Francesco'

Visitando martedì pomeriggio il Centro Astalli di Roma, Francesco ha rivolto un appello molto concreto, direttamente a religiosi e religiose: "I conventi vuoti non servono alla Chiesa per trasformarli in alberghi e guadagnare i soldi". E poi ha chiesto a Roma di farsi città dell'accoglienza. A mensa con 400 rifugiati, l'ascolto delle testimonianze e la visita alla Chiesa del Gesù dove riposa padre Pedro Arrupe.

Nella Sala Bologna, in Vaticano, si è svolta martedì la riunione dei Capi-Dicastero. Il Papa ha incontrato singolarmente nei primi mesi di pontificato tutti i Capi Dicastero e ha avuto con ognuno di loro un ampio colloquio. Oggi li ha incontrati insieme per uno scambio di opinioni sull'andamento del lavoro svolto durante questi primi mesi di pontificato. Ricordiamo che per i primi giorni di ottobre è annunciata la riunione del gruppo degli otto cardinali incaricati di consigliare il Papa nel governo della Chiesa universale e per studiare un progetto di revisione della Costituzione Apostolica Pastor bonus sulla Curia Romana.

Garantire ai lavoratori delle miniere «i diritti economici e sociali, nel pieno rispetto delle norme e delle direttive dell'Organizzazione Internazionale del Lavoro». È quanto chiede Papa Francesco in un messaggio, a firma del cardinale Tarcisio Bertone, in occasione della Giornata di riflessione sulle questioni ambientali e sociali legate al settore dell'industria mineraria mondiale, promossa dal Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace e svoltasi sabato scorso a Palazzo San Calisto.

Il 13 settembre, vigilia della festa dell'Esaltazione della Croce, i Cavalieri e le Dame dell'Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme, venuti in pellegrinaggio a Roma in occasione dell'Anno della fede, incontreranno Papa Francesco nel corso di un'udienza particolare. Saranno circa 3mila, guidati dal gran maestro dell'Ordine, il cardinale americano Edwin O'Brien, già arcivescovo di Baltimora.

La speranza cristiana «non è ottimismo», ma «un dono» di Gesù, che nella nostra vita ha il potere di «rifare tutto». Lo ha detto il Papa, che nell'omelia della messa celebrata oggi a Santa Marta ha spiegato che la speranza «non è quella di chi di solito guarda al bicchiere mezzo pieno: quello è semplicemente ottimismo, e «l'ottimismo è un atteggiamento umano che dipende da tante cose».