Papa Francesco

Ultimi contenuti per il percorso 'Papa Francesco'

Izzedin Elzir, presidente dell'Unione delle Comunità islamiche in Italia (Ucoii) e imam di Firenze, ringrazia il Pontefice per il messaggio scritto quest'anno personalmente per la celebrazione che conclude il mese di Ramadan. In passato, infatti, il messaggio veniva redatto dal Pontificio Consiglio per il dialogo interreligioso.

«Franciscus»: è firmato personalmente dal Papa quest’anno il tradizionale messaggio di augurio rivolto ai «cari amici musulmani nel mondo intero» per la celebrazione di ‘Id al-Fitr che conclude il mese di Ramadan. È firmato dal Papa come «espressione di stima e amicizia per tutti i musulmani, specialmente coloro che sono capi religiosi».

Nelle strutture della parrocchia di Migliarina a Viareggio  circa settecento giovani, dai 15 ai 30 anni, provenienti dalle diocesi di Pisa, Lucca, Massa Carrara-Pontremoli, Pistoia, Livorno, Volterra hanno vissuto la Gmg in collegamento con Rio. Vito D'Ettorre durante il programma "Nel cuore dei giorni" su Tv 2000 presenta un filmato che racconta come i giovani di Viareggio hanno vissuto la Gmg2013. Interviste ad alcuni giovani, al vescovo di Lucca Castellani.

Tutti i servizi, gli approfondimenti, i testi integrali dei discorsi di papa Francesco, i video più significativi della Giornata mondiale della gioventù, celebrata in Brasile, a Rio de Janeiro, dal 21 al 28 luglio 2013. Il prossimo appuntamento con la Gmg sarà Cracovia nel 2016.

In queste ore avvertiamo una forte emozione e una sana inquietudine ecclesiale. Che proviamo ad esprimere con una domanda: quale Chiesa incontrerà Papa Francesco fra tre anni in Polonia? La Gmg torna in un’Europa dalla gelida razionalità e dal cuore indurito. Questi 36 mesi saranno sufficienti alle nostre Chiese per assimilare la lezione di Bergoglio sull’incontro e il dialogo?

Conversione pastorale: cioè guardare alla necessità di evangelizzare, senza cedere alla vanità, al desiderio di potere, alla psicologia da principi. E su questo siamo in ritardo. Lo ha ribadito Papa Francesco nell'incontro con il comitato di coordinamento del Consiglio delle Conferenze episcopali dell'America Latina. In un ampio e denso discorso, sul significato della Missione continentale e della conferenza dell'episcopato di Aparecida del 2007, Papa Francesco ha elencato le sfide che attendono la Chiesa.

Si svolgerà a Cracovia, in Polonia, nel 2016, la prossima Giornata Mondiale della Gioventù. L'annuncio è stato dato da Papa Francesco al termine della messa che ha chiuso questo appuntamento mondiale. Davanti ad un mare di giovani, moltissimi dei quali rimasti a pregare tutta la notte in attesa del ritorno del Papa. Nell'omelia Papa Francesco ha spronato i giovani ad andare, senza paura, per servire la causa dell'evangelizzazione. Seguendo queste tre parole sperimenterete che chi evangelizza è evangelizzato, chi trasmette la gioia della fede, riceve gioia. Cari giovani, nel ritornare alle vostre case non abbiate paura di essere generosi con Cristo, di testimoniare il suo Vangelo.