Papa Francesco

Ultimi contenuti per il percorso 'Papa Francesco'

La pace, l'incontro con le comunità cristiane, la riconciliazione e il Creato: sono alcuni dei temi chiave sottolineati da Matteo Bruni, direttore della Sala Stampa Vaticana, nel consueto briefing con i giornalisti prima della partenza per il 31° viaggio apostolico del Papa, fissata per mercoledì. Tre i Paesi che saranno visitati dal Pontefice fino al 10 settembre: Mozambico, Madagascar e Maurizio.

«Il Sinodo non è un Parlamento!». Lo ha ricordato questa mattina Papa Francesco accogliendo nella Sala del Concistoro del Palazzo Apostolico Vaticano, i vescovi del Sinodo della Chiesa greco-cattolica ucraina che si è aperto questa mattina a Roma, sul tema «Comunione nella vita e nella testimonianza della Chiesa greco-cattolica ucraina».

«La preghiera non conosce confini, e quando sarò in Madagascar, anche se potrò visitare solo alcuni luoghi, con la preghiera raggiungerò tutti, e per tutti implorerò la benedizione di Dio». Lo afferma Papa Francesco in un videomessaggio in occasione del suo prossimo viaggio in Madagascar, al via dal 6 settembre, in cui rivolge il suo saluto ai malgasci «assieme al ringraziamento per tutto quello che avete fatto e state facendo per preparare la mia visita».

C'è un solo italiano, l'arcivescovo di Bologna Matteo Zuppi, tra i dieci nuovi cardinali annunciati ieri all'Angelus da Papa Francesco. Saranno cardinali, ma non elettori (perché ultra 80enni) anche due arcivescovi e un vescovo che «si sono distinti per il loro servizio alla Chiesa». Tra questi l'italiano Eugenio Dal Corso, vescovo emerito di Benguela (Angola).

«Sono rimasto chiuso nell'ascensore per 25 minuti! C'è stato un calo di tensione e si è fermato l'ascensore. Grazie a Dio sono venuti i Vigili del Fuoco - li ringrazio tanto! - e dopo 25 minuti di lavoro sono riusciti a farlo andare». Papa Francesco ha spiegato così, ieri, prima dell'Angelus, il suo ritardo alla finestra dello studio del Palazzo apostolico vaticano per la recita della preghiera mariana.

Papa Francesco ha nominato vice cancelliere della Pontificia Accademia delle Scienze e della Pontificia Accademia delle Scienze Sociali mons. Dario Edoardo Viganò, finora assessore del Dicastero per la Comunicazione. La specifica competenza indicata è per il settore della comunicazione. Ne dà notizia il bollettino della Sala stampa vaticana, pubblicato oggi.

I cattolici cinesi raccontano al Sir come hanno vissuto le prime due ordinazioni episcopali avvenute nella Chiesa con l'approvazione del Papa e l'accettazione del governo cinese, frutto dell'Accordo del 22 settembre scorso. La speranza ora per la comunità cattolica è quella di «vivere in comunione con il successore di Pietro con serenità e senza lacerazioni», spiega Kin Sheung Chiaretto Yan.