Religiosi

Ultimi contenuti per il percorso 'Religiosi'

La carovana di migranti provenienti in gran parte dall'Honduras e diretti, nelle intenzioni, negli Usa, è a Tijuana, in Messico. L'arcivescovo in una nota ha rivolto un appello all'accoglienza. I Salesiani ne stanno ospitando una cinquantina e forniscono duemila pasti al giorno. Padre Augustin Novoa Leyva spera di convincere molti migranti a fermarsi in città dove ci sono possibilità lavorative.

Sabato 17 novembre 2018 nella parrocchia di San Jacopino, a Firenze, si celebra la Festa di Santa Elisabetta, Patrona delle Suore Francescane di Santa Elisabetta, presenti in questa comunità Parrocchiale da 50 anni. Una festa che celebra anche questo giubileo e la ricorrenza dei 130 anni di fondazione dell’Istituto. La presenza del Cardinale Bassetti che presiederà la solenne Concelebrazione alle ore 18, vuol sottolineare, tra l’altro il particolare significato di questa giornata e la comunione con tutta la Chiesa Italiana, in cui  l’Istituto affonda le sue radici.

«Ella condivise la ferita del Cuore di Gesù, rispondendo alle ostilità e al disprezzo con la carità». Lo ha detto il card. Giovanni Angelo Becciu, prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi, nell’omelia della Messa di beatificazione di Clelia Merloni, fondatrice delle Apostole del Sacro Cuore di Gesù, che ha celebrato questa mattina nella Basilica di San Giovanni in Laterano.

«Convertirci e ritornare alla nostra passione originaria, accogliendo l'azione dello Spirito Santo in noi con la stessa apertura e passione del nostro serafico padre san Francesco. Ritornare al nostro primo amore». È l'invito di fra Michael Anthony Perry, ministro generale dell'Ordine dei frati minori, rivolto ai suoi frati nella presentazione del documento del Consiglio plenario (Cpo), riunito nel mese di giugno a Nairobi (Kenya), pubblicato ieri.

Papa francesco ha ricevuto stamani in udienza in Vaticano i Passionisti, impegnati a Roma dal 6 al 27 ottobre nel Capitolo generale della Congregazione, incoraggiandoli ad essere ministri di riconciliazione, perché la Chiesa ha bisogno di ministri che «ascoltino senza condannare e accolgano con misericordia» , e ad affrontare le nuove sfide come migrazioni, secolarismo e mondo digitale