Religiosi

Ultimi contenuti per il percorso 'Religiosi'

«Dobbiamo rassicurare le persone: San Marco resta una chiesa domenicana, e chi la frequenta durante il giorno contnuerà a trovare gli stessi frati di oggi, le stesse attività culturali e spirituali e, chissà, magari anche nuove iniziative». Padre Luciano Santarelli, attuale priore del convento di San Marco, a Firenze, è anche - e continuerà ad esserlo - il Rettore della basilica: il messaggio che ci tiene a dare, in questi giorni in cui si parla molto di una «chiusura» del convento, è che San Marco non chiude.

«Vi ringrazio per tutto il bene che fate nella Chiesa e lì dove lavorate per il Regno di Dio: America, Africa ed Europa». Con queste parole il Papa ha cominciato il suo discorso alle Suore Teatine dell’Immacolata Concezione, che celebrano i 400 anni dalla morte della loro fondatrice, la venerabile Orsola Benincasa, accompagnate dai Padri Teatini.

«Incontrare i poveri e gli abbandonati è un evento di grazia. Perciò andiamo dai poveri, per tornare ogni volta a scoprire che ogni povero è Gesù». Lo scrive Papa Francesco nel ringraziamento al ministro generale dell’Ordine dei frati minori cappuccini, padre Mauro Jöhri, per l’accoglienza ricevuta in occasione della visita ai luoghi di san Pio. 

«Siamo qui per questo. Stringiamoci la mano, sugli spalti di pace, nel segno di San Miniato»: le parole di Mario Luzi da San Miniato al Monte saranno il messaggio universale di pace scelte da Marco Nereo Rotelli,  pittore e scultore veneziano, per l’installazione luminosa  «Ad verbum lucis» che avvolgerà la Basilica in occasione dei festeggiamenti per il  Millenario e che sarà inaugurata venerdì 11 maggio alle 21.