Sacerdoti

Ultimi contenuti per il percorso 'Sacerdoti'

«Siamo rimasti tutti molti colpiti, emozionati di fronte alle testimonianze delle vittime che sono sopravvissute agli abusi». A rivelarlo, durante il primo briefing dell'incontro in Vaticano sugli abusi - relativo alla prima giornata di lavori, dedicata al tema della responsabilità - è stato il moderatore, padre Federico Lombardi, a proposito delle testimonianze di cinque vittime di abusi dei cinque continenti proiettate questa mattina, sotto forma di audio-video, nell'Aula nuova del Sinodo. 

«È nostro sacro dovere proteggere il nostro popolo e garantire la giustizia di quanti siano stati abusati». A ribadirlo è stato mons. Charles Scicluna, arcivescovo di Malta e segretario aggiunto della Congregazione per la dottrina della fede, che ha tenuto la seconda relazione dell'incontro in Vaticano su «La protezione dei minori nella Chiesa», sul tema: «Assunzione di responsabilità per il trattamento dei casi di crisi di abuso sessuale e per la prevenzione degli abusi».

«La mancanza di risposte da parte nostra alla sofferenza delle vittime, fino al punto di respingerle e di coprire lo scandalo al fine di proteggere gli abusatori e l'istituzione ha lacerato la nostra gente, lasciando una profonda ferita nel nostro rapporto con coloro ai quali siamo inviati per servirli». Lo ha detto il card. Luis Antonio Tagle, arcivescovo di Manila e presidente di Caritas Internationalis, che ha tenuto la prima relazione dell'incontro in Vaticano su «La protezione dei minori», subito dopo l'introduzione di apertura del Papa.

Ascoltare il «grido dei piccoli che chiedono giustizia», senza pronunciare «semplici e scontate condanne», ma con «misure concrete ed efficaci», per contrastare questo «male che affligge la Chiesa e l'umanità». È l'invito del Papa, nella sua breve introduzione ai lavori dell'incontro su «La protezione dei minori nella Chiesa», che si è aperto questa mattina presso l'Aula nuova del Sinodo.

Il comunicato finale sui lavori della Conferenza episcopale toscana riunita all'Eremo di Lecceto lo scorso lunedì 28 gennaio. Si muovono i primi passi per organizzare l’omaggio alla tomba del Patrono d’Italia, che si svolgerà in ottobre. I Vescovi toscani si uniscono all’invito della Cei per una purificazione dei linguaggi da espressioni incattivite e rancorose: «Evitare parole e atteggiamenti di esclusione». Mons. Italo Castellani sarà assistente regionale Unitalsi

«Il dramma dell'aborto, per capirlo bene, bisogna stare in un confessionale». Lo ha detto il Papa, che ha dialogato per cinquanta minuti con i giornalisti, in volo da Panama a Roma, nella prima conferenza stampa guidata dal direttore ad interim della Sala Stampa della Santa Sede, Alessandro Gisotti. Il Papa ha parlato anche della situazione del Venezuela, della lotta agli abusi sui minori, dell'accoglienza dei migranti e del celibato dei preti

Papa Francesco ha presieduto stamani alle 9,30 (ora locale di Panama) la Messa con la dedicazione dell’altare della cattedrale basilica di Santa Maria La Antigua. Nell'omelia ha indicato una forma di «stanchezza paralizzante» che «nasce dal guardare avanti e non sapere come reagire». È la «stanchezza della speranza». (testo integrale del discorso del Papa)