Sacramenti

Ultimi contenuti per il percorso 'Sacramenti'

Il buon confessore è anzitutto “un vero amico di Gesù Buon Pastore” e “un uomo dello Spirito”. Sono le parole che Papa Francesco ha rivolto ai partecipanti al corso promosso dalla Penitenzieria Apostolica, definita il “tribunale della misericordia”. Nel corso dell’udienza, il Pontefice ha voluto approfondire tre aspetti: la preghiera, il discernimento e il confessionale come luogo di evangelizzazione. Il confessore, infatti, “è chiamato quotidianamente e recarsi nelle ‘periferie del male e del peccato’, e per svolgere al meglio tale missione deve operare un profondo discernimento, soprattutto dinanzi a casi di “disturbi spirituali”, che richiedono l’intervento degli esorcisti, e coltivare la preghiera ...

«Il padrino cristiano è un testimone della fede», rimarca il vescovo di Monreale dopo la vicenda del figlio del boss tornato a Corleone per fare da padrino al battesimo della nipote. Oltretutto, un mafioso è fuori dalla Chiesa se non si converte, e tale conversione «non può essere solo intimistica, dev'essere pubblica, implicando un cambiamento di vita».

Una riflessione al termine del convegno toscano degli Uffici catechistici diocesani. Nonostante i cedimenti al secolarismo o le vaste aree di indifferenza, persiste ancora una ricerca di senso che cerca risposte nella pratica religiosa, soprattutto in alcuni momenti significativi: nascita, morte, malattia, creazione di un nuovo nucleo familiare, crescita ed educazione dei figli...

“A me piace pensare che la prima predica di Gesù nella stalla è stato un pianto”. Così, con un sorriso, Papa Francesco ha salutato il “concerto” dei 28 bambini che ha battezzato, per la quarta volta nel suo pontificato, nella Cappella Sistina, nella sua omelia nella messa per la festa del Battesimo del Signore. Un concerto di pianti “perché i bambini si trovano in un posto che non conoscono”, ha aggiunto, dopo aver ricordato ai genitori, in una breve omelia a braccio, che “voi avete chiesto per i vostri bambini la fede”. Ma la fede, ha spiegato, non è solo recitare il “Credo” la domenica, quando andiamo a Messa, è credere quello che è la Verità...