Seminari

Ultimi contenuti per il percorso 'Seminari'

Firenze ospiterà, il 31 marzo e il 1 aprile, la prima conferenza europea su formazione del clero e prevenzione degli abusi sui minori. I responsabili del Comitato scientifico sono Hans Zollner (gesuita, direttore dell’istituto di psicologia dell’Università Gregoriana e presidente del Centre for Child protection, l’organismo creato dalla Gregoriana per prevenire e combattere gli abusi) e Stefano Lassi, psichiatra e psicoterapeuta che collabora sia con il Seminario di Firenze che con la Facoltà teologica dell’Italia centrale, oltre ad essere vicepresidente della Società italiana per lo studio dei disturbi del neurosviluppo e vicepresidente dell’Associazione psicologi e psichiatri cattolici della Toscana.

«Gesù Cristo ci precede sempre; e quando noi arriviamo, Lui stava già aspettando. Lui è come il fiore del mandorlo: è quello che fiorisce per primo, e annuncia la primavera. (…) Solo chi è stato accarezzato dalla tenerezza della misericordia, conosce veramente il Signore». È il nucleo centrale delle parole di papa Francesco che Elia Carrai, Marco Galati, Vishal Machunkal e Pierre-Emmanuel Sékulic hanno scelto per il «santino» a ricordo della loro ordinazione diaconale, che come immagine riporta la vetrata del Padre misericordioso nella cattedrale statunitense di Charleston. Parole adeguate per una celebrazione avvenuta nell’ambito del Giubileo straordinario della misericordia, ma che al tempo stesso sono tra le più significative di questo pontificato, con quel riferimento a Gesù che «ci primerea» rimasto nella memoria di tutti e che per i quattro giovani all’ultima tappa del cammino verso il sacerdozio è certezza di vita.

Voi seminaristi non preparatevi come funzionari o come burocrati; siate misericordiosi, altrimenti sarà meglio cambiare strada nella Chiesa. Lo ha detto Papa Francesco ai seminaristi del Pontificio Collegio Leoniano di Anagni. Si tratta di offrire umilmente sé stessi, per guidare il popolo di Dio non sulle nostre vie, ma sulla via di Gesù, anzi, sulla Via che è Gesù, sperimentando il Vangelo e la misericordia. Se voi non siete disposti a seguire questa strada è meglio che abbiate il coraggio di cercare un'altra via perché nella sequela ministeriale di Gesù Cristo non c'è posto per la mediocrità, che conduce sempre ad usare il santo popolo di Dio a proprio vantaggio.

Date il vostro contributo per una Chiesa fedele alla strada indicata da Gesù, senza cedere alla tentazione del lusso o della carriera. Lo ha detto Papa Francesco a seimila seminaristi e novizie incontrati in Aula Paolo VI sabato pomeriggio, nell'ambito delle iniziative per l'Anno della Fede. La chiamata a servire Dio è una gioia, ha spiegato il Papa, va contro la dominante cultura del provvisorio. I pilastri della vita dedicata al Signore sono la formazione spirituale, la vita intellettuale, la vita apostolica per annunciare il Vangelo e la vita comunitaria.

I punti di riferimento della missione cristiana sono la gioia della consolazione, la croce e la preghiera. Lo ha ribadito Papa Francesco nell'omelia della messa celebrata domenica mattina con i seminaristi e le novizie presenti in Vaticano. Il Papa ha ribadito che senza il rapporto costante con Dio, la missione diventa un mestiere ed il rischio dell'attivismo è sempre in agguato. Più la missione vi chiama ad andare verso le periferie esistenziali, più il vostro cuore sia unito a quello di Cristo.

È ora disponibile, grazie al paziente ed appassionato lavoro di don Marcello Brunini, un’altra importante pubblicazione che consentirà di conoscere meglio, a partire dal suo percorso interiore, la figura di Enrico Bartoletti, di cui è in corso il processo di beatificazione: è uscito infatti per le Dehoniane In spe fortitudo. Diario spirituale (1933-1975), che raccoglie tutti i più intimi pensieri appuntati dal Bartoletti stesso sulle sue agende personali in un ampio spettro cronologico.

Sono state pubblicate in data 24 gennaio 2013 due Lettere apostoliche di Benedetto XVI, in forma di Motu Proprio, con cui si trasferiscono la competenza sui Seminari dalla Congregazione per l’Educazione Cattolica alla Congregazione per il Clero e la competenza sulla Catechesi dalla Congregazione per il Clero al Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione. I due documenti erano stati annunciati dal Papa lo scorso 27 ottobre, a conclusione dei lavori del Sinodo sulla nuova evangelizzazione.