Sinodo dei vescovi

Ultimi contenuti per il percorso 'Sinodo dei vescovi'

«Il Sinodo non è un Sinodo sulla sessualità, ma sui giovani, su come possono essere accompagnati dalla Chiesa». A precisarlo è stato il card. Reinhard Marx, arcivescovo di München e Freising e presidente della Conferenza episcopale tedesca, rispondendo alle domande dei giornalisti sulla possibilità dell'introduzione del termine Lgbt, nel documento finale del Sinodo dei vescovi sui giovani. Nel corso del briefing è stato anche confermato che il documento finale verrà pubblicato.

Incontrando gli anziani e i giovani di tutto il mondo, nell'ambito del Sinodo e in occasione dell'uscita del libro «La saggezza del tempo», il Papa ha parlato a braccio per più di un'ora rispondendo alle loro domande. L'ultima gliel'ha posta il regista Martin Scorsese. Tra i temi politici, un monito contro l'insorgere dei «populismi» e un forte appello all'Europa, perché affronti tutta insieme la questione dell'accoglienza dei migranti.

«Abbiamo fallito lo scopo di preparare un mondo vivibile per i giovani, dove ci sia la possibilità per loro di esprimere i propri talenti». Non ha usato mezzi termini mons. Paolo Bizzeti, vicario apostolico di Anatolia, nel fare e chiedere un «mea culpa» rispondendo ad una domanda: «Che mondo abbiamo creato per i giovani?». Il calendario dell'ultima settimana di Sinodo.

«Fare della parrocchia la casa dei giovani». È una delle proposte emersa dai padri sinodali, secondo quanto ha riferito Paolo Ruffini durante la conferenza stampa a chiusura della seconda settimana del Sinodo dei vescovi sui giovani. Il 25 ottobre, i padri sinodali riuniti in Vaticano per il Sinodo dei vescovi sui giovani compiranno un pellegrinaggio lungo l'ultimo tratto della Via Francigena.