Fratres

Ultimi contenuti per il percorso 'Fratres'

«Ci aspetta tanto lavoro o per meglio dire tanta attività di Volontariato ma senza dubbio la nostra scelta porterà conforto a chi non è in condizione al momento di avere altra scelta. Il sangue non si fabbrica si dona ed in fondo è questo il motivo che ci ha spinto ad essere donatori di sangue: sentirsi fratelli…sentirsi Fratres!». Così il presidente regionale dei donatori di sangue Fratres Luciano Verdiani ha accolto la rielezione

Emergenza sangue in Toscana: c'è un oggettivo calo di donazioni – una situazione peraltro non solo toscana ma diffusa a livello nazionale - che è già stato segnalato da oltre un mese alle associazioni dal Centro regionale sangue. Un calo che, in base ai dati dei primi cinque mesi del 2015 riguarda sia il sangue intero (-3,5%) che il plasma (-11%) rispetto allo stesso periodo anno precedente.

Continua a calare il numero di donazioni di sangue in Toscana. E’ quanto emerge dai dati del CRS – Centro Regionale Sangue che ha fatto il bilancio in occasione del convegno organizzato ad Arezzo dal titolo «Sicuri di donare» promosso insieme alle associazioni Anpas, Avis e Fratres in programma domani per la giornata regionale della donazione del sangue.