Cultura & Società
stampa

Giornata europea della cultura ebraica, ecco tutte le iniziative in Toscana

Domenica 18 settembre 2016, in settantaquattro località in Italia, si svolgerà la Giornata europea della cultura ebraica, la manifestazione che invita a scoprire storia, luoghi e tradizioni degli ebrei attraverso centinaia di eventi tra visite guidate a sinagoghe, musei e quartieri ebraici, spettacoli, mostre, concerti, degustazioni kasher e altri appuntamenti culturali. In Toscana si svolgeranno iniziative in sette località: Firenze, Livorno, Monte San Savino, Pisa, Pitigliano, Siena e Viareggio.

La Sinagoga di Firenze

L’evento, giunto alla diciassettesima edizione, è coordinato e promosso in Italia dall’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, parte di un network internazionale al quale aderiscono quest’anno trentacinque Paesi europei. Un tema comune, «Lingue e dialetti ebraici», unirà idealmente tutti gli appuntamenti, con iniziative aperte e gratuite per tutta la cittadinanza e diffuse in quattordici Regioni.

Tante le iniziative a FIRENZE, dove la Sinagoga di Via Farini e l’antistante giardino si animeranno di attività dalla mattina alla sera. La Giornata si aprirà alle 10.30, con i saluti istituzionali del Presidente della Comunità ebraica Dario Bedarida, del Rabbino Capo Joseph Levi, della vicepresidente della Regione Toscana Monica Barni e dell’assessore alle pari opportunità del Comune di Firenze Sara Funaro. Seguirà un intervento di Laura Forti, assessore alla Cultura Comunità Ebraica di Firenze, sul tema «Linguaggi e identità - Il linguaggio tra utopia e realtà».

Seguiranno dei momenti di approfondimento: «Minoranze di ieri e di oggi», di Monica Barni dell’Università per stranieri di Siena; «La rinascita dell’ebraico come lingua parlata e la figura di Eliezer Ben Yehuda», di Ida Zatelli, dell’Università di Firenze; l’intervento su Ludwik Zamenhof, l’inventore dell’Esperanto, il geniale progetto per un linguaggio universale, a cura di Fabrizio Angelo Pennacchietti, professore emerito dell’Università di Torino; e un ricordo di Elie Wiesel di Daniel Vogelman, fondatore della casa editrice Giuntina, editore italiano de «La notte».

Alle 13.00, «I linguaggi del gusto: viaggio gastronomico nella tradizione ebraica», assaggi di delicatezze ebraiche ashkenazite e sefardite curate da Ariel Hagen, segue alle 14.00 Balagan Café Orkestar, viaggio attraverso la musica ebraica.  Per tutto il giorno sarà visitabile la mostra curata da Giuseppe Burschtein e Renzo Funaro, realizzata in collaborazione con l’Opera del Tempio Ebraico, «Dal Suo soffio nascono le nostre parole». Alle 11.30 e alle 16.00 «Bla bla bla», appuntamento per i più piccoli con l’animazione del libro «La torre di Babele» di A.S.Gadot e C. Rebora, edito da Giuntina.

Saranno effettuate visite guidate alla Sinagoga e al Museo ebraico ogni ora dalle 10.30 alle 17.30, con focus sul tema della Giornata, e con accesso ai percorsi espositivi alla scoperta delle lingue dell’ebraismo.
Alle 15.00, «Guardare negli occhi», con Daniela Misul della Comunità ebraica, Sanà Ahmed della Comunità Islamica di Firenze e Toscana, Tami Eyal. Una performance nata dall’esperienza delle «Donne per la pace» per riflettere insieme, attraverso il linguaggio del corpo, sulla conoscenza reciproca.

Nel pomeriggio proseguono gli incontri culturali. Alle 16.00 il giornalista Wlodek Goldkorn dialoga con Anna Linda Callow (Università di Milano) sulla letteratura Yiddish, alle 17.00 Giuseppe Burschtein e David Pacifici parlano di «Ebraismo al digitale». Alle 19.00, «Babel Cocktail», aspettando il concerto di «Sasha Lurje and You Shouldn’t Know From It»: Yiddish, klezmer, musica da ballo con musicisti da Svezia, Latvia, Stati Uniti, Francia, Olanda.

La Giornata si conclude alle 21.00 con il dj set di David Pacifici «Hava Narghile! A Psychedelic trip in the jewish american ‘60 sound». Per maggior informazioni, tel. 055 245252, email. info@firenzebraica.it.

Iniziative «gemellate» con Firenze a SIENA, dove la Sinagoga (Vicolo delle Scotte, 14) sarà visitabile durante tutto il giorno e dove si inaugurerà la Giornata alle 10.30 con i saluti di benvenuto e l’apertura della mostra «Soferut-Arte calligrafica ebraica», con opere del Rabbino Crescenzo Piattelli. Conversa con l’autore Anna Di Castro. Per tutto il giorno saranno fruibili dei percorsi espositivi alla scoperta delle lingue dell’ebraismo.

Alle 12.15, conversazione sulla Torre di Babele, con Lamberto Piperno Corcos e alle 15.00, «Aleph/Beth», workshop di lingua ebraica ed esercitazioni di calligrafia. Alle 16.30 si parla di un antico epistolario ebraico italiano come fonte per la storia della città: «Le lettere della famiglia Rieti. Siena 1537 – 1564», presenta Anna Di Castro. Alle 17.00, gastronomia e poesia giudaico-italiana, con assaggi di dolci della tradizione ebraica e, alle 17.30, «Minoranze di ieri e di oggi», conversazione con Ugo Caffaz.  Alle 18.00, in via degli Archi, concerto «Babele: la diaspora delle canzoni», con Enrico Fink e l’Orchestra Multietnica di Arezzo in concerto. Per maggior informazioni, tel. 055 245252, email. info@firenzebraica.it.

Eventi anche a PITIGLIANO, con visite alla Sinagoga (Vicolo Marghera) e all’antico ghetto dalle 10.00 alle 18.00, degustazione di vini e prodotti tipici della tradizione ebraica e, alle 17.30, concerto della «New Old Klezmer Band», con il clarinettista Amit Arieli, tra le formazioni più quotate del klezmer in Italia. Per maggiori informazioni, tel. 0564 614230, mail. lapiccolagerusalemme@libero.it.

Ampio programma a LIVORNO,con visite guidate dalle 10.00 alle 12.00 alla sinagoga in Piazza Benamozegh e al Museo ebraico di Via Micali, 21.Nel pomeriggio, dalle 16.00 presso il Museo ebraico, introduzione e interventi del Presidente della Comunità ebraica Vittorio Mosseri, del Rabbino Capo Yair Didi, e conferenza sul «bagitto», il gergo ebraico livornese, con Vittorio Mosseri e Guido Servi.  Alle 17.30, sonetti e recitazione in Bagitto con la Compagnia Teatrale Pietrarossa, brani in ladino e musica a cura del coro «Ernesto Ventura». Per tutto il giorno, ludoteca per i più piccoli, passeggiate nei luoghi ebraici, stand di libri.  Maggiori informazioni al tel. 0586 896290, email. comunitaebraica.livorno@gmail.com.    

Tanti eventi anche a PISA, con visite guidate in Sinagoga (via Palestro, 24) dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00.  Alle 15.00, saluti Istituzionali del Presidente della Comunità ebraica Maurizio Gabbrielli, dell’Assessore alla Cultura del Comune di Pisa Andrea Ferrante, e di Alessandra Veronese, Direttore del CISE (Università di Pisa).  Segue, alle 15.30, un convegno sul tema della Giornata, con interventi di esponenti del mondo ebraico e docenti universitari.  Alle 21.00, concerto «Passaggi e paesaggi. Non solo musica ebraica», con Roberto Sbolci alla chitarra e Giada Garrison voce solista e percussioni.  Maggiori informazioni al tel. 050 542580, email com_ebraicapi@tin.it.

Visite guidate anche alla Sinagoga di VIAREGGIO (Via degli Oleandri), dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00, informazioni al tel. 050 542580, email com_ebraicapi@tin.it.

A MONTE SAN SAVINO sarà possibile visitare l’ex-Sinagoga e il Mikvè (Via Salomone Fiorentino), con visite guidate dalle 10.00 alle 12.30. Nel pomeriggio appuntamento presso la Sinagoga alle ore 15.00, per visitare il cimitero ebraico, sito in località Campaccio. Maggiori info al tel. 335 5357462, email sergio.bianconcini@tiscali.it.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito internet www.giornatadellacultura.it
e sulla pagina Facebook Giornata della Cultura Ebraica.

Giornata europea della cultura ebraica, ecco tutte le iniziative in Toscana
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento