Mondo
stampa

Burundi: Conferenza episcopale contraria a terzo mandato presidente Nkurunziza

L'agenzia Fides riferisce di una presa di posizione della Conferenza episcopale sulle prossime elezioni presidenziali in Burundi.

Percorsi: Burundi

«Dopo un'analisi dell'Accordo di Arusha (Tanzania) e della Costituzione che ne è derivata, interrogando il nostro cuore di cittadini che amano il loro Paese e come pastori della Chiesa che non vogliono vedere il Burundi ricadere nelle divisioni, negli scontri o nella guerra, affermiamo che i burundesi hanno convenuto senza alcuna ambiguità che qualsiasi persona eletta per dirigere il Burundi non può andare oltre due mandati di cinque anni ciascuno»: così si esprime la Conferenza episcopale del Burundi, contraria di fatto a un terzo mandato del Presidente Pierre Nkurunziza. Lo riferisce l'Agenzia Fides, specificando che tale dichiarazione è firmata da tutti i vescovi burundesi. I vescovi, riuniti in assemblea, indicano la necessità di respingere ogni forma di intimidazione e «di non offrire un pretesto a coloro che sarebbero felici di impedire lo svolgimento delle elezioni».

La Chiesa del Paese africano ha quindi promosso una «preghiera di nove giorni, dal 13 al 21 marzo, per chiedere a nostro Signore Gesù di donare al Burundi un'alternanza al vertice, nella serenità e nella pace, attraverso elezioni trasparenti». Le elezioni presidenziali sono previste per giugno e il Presidente in carica vorrebbe modificare la Costituzione per ottenere un terzo mandato (i primi due risalgono al 2005 e 2010).

Fonte: Sir
Burundi: Conferenza episcopale contraria a terzo mandato presidente Nkurunziza
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento