Toscana
stampa

Agricoltura: 195 milioni a imprese toscane, oltre 22 milioni per settore vino

195 milioni di euro: questa la somma complessiva erogata agli agricoltori toscani da Artea, l'agenzia regionale per i pagamenti in agricoltura, alla scadenza dell'anno finanziario comunitario che scade il 15 ottobre. 

Percorsi: Agricoltura - Lavoro - Regione
Parole chiave: gianni salvadori (70)

I pagamenti sono stati effettuati a valere sul (fondo europeo agricolo di garanzia) e rappresentano il cosidetto «primo pilastro» della politica agricola comunitaria. La quota più consistente, pari a 171 milioni di euro, è costituita dai pagamenti diretti agli agricoltori (pagamento unico) per i quali Artea ha complessivamente erogato 171 milioni di euro a favore di circa 44mila beneficiari.

Di questi oltre 151 milioni di euro sono stati erogati per il pagamento dei cosiddetti «premi disaccoppiati», mentre 19 milioni di euro sono stati pagati come contributi per premi di assicurazione del raccolto, degli animali e delle piante e per il sostegno a specifici tipi di agricoltura importanti per la tutela o il miglioramento dell'ambiente, come l'avvicendamento delle colture e il miglioramento della qualità dei prodotti come carni bovine, ovine e caprine, olio, latte, tabacco, zucchero, fronde recise (danae racemosa).

Altri 24 milioni di euro sono stati invece pagati per le cosiddette «Organizzazioni Comuni di Mercato», fra le quali spicca quella del vino. Infatti nell'ambito delle misure a sostegno del settore vitivinicolo Artea ha erogato in Toscana oltre 22,2 milioni di euro. La gran parte, circa 17,8 milioni di euro sono stati destinati per l'attuazione delle misure di «Ristrutturazione e di riconversione dei vigneti», finalizzate ad aumentare la competitività dei produttori di uva, finanziando 773 domande, per una superficie complessiva pari a 1.635 ettari di vigneto. La Toscana in questo ambito è riuscita ad ottenere che le risorse inizialmente messe a disposizione dal Ministero dell'agricoltura (13,7 milioni di euro ) fossero incrementate di ulteriori 4,1 milioni di euro, per un totale, appunto di 17,8 milioni. Per le misure di «Investimento in cantina» (trasformazione delle uve e commercializzazione dei vini) sono stati spesi 2,7 milioni di euro e finanziate 63 domande.

Altri 2,9 milioni sono stati destinati alla tutela dei produttori colpiti da calamità naturali, condizioni climatiche avverse, fitopatie e infestazioni parassitarie. Hanno beneficiato del premio 1.393 domande.

Infine 1,4 milioni di euro sono stati destinati ai programmi sull'ortofrutta, 277mila euro per il programma denominato "Latte nelle scuole" e 377 mila euro (45 domande di finanziamento) sono andati ad azioni tese a migliorare la produzione e commercializzazione dei prodotti dell'apicoltura.

Soddisfatto l'assessore all'agricoltura della Regione, Gianni Salvadori. «I risultati ottenuti anche quest'anno – commenta – sono lusinghieri e hanno permesso alla Toscana, ancora una volta, di centrare tutti gli obiettivi, mettendo a disposizione del settore primario una notevole quantità di denaro fresco che è stato importantissimo per gli investimenti e per la vita delle aziende». L'assessore annuncia inoltre che è già stato avviato anche quest'anno l'iter per il pagamento anticipato del 50% della somma spettante per l'anno venturo per quanto riguarda i pagamenti diretti (pagamento unico).

Fonte: Comunicato stampa
Agricoltura: 195 milioni a imprese toscane, oltre 22 milioni per settore vino
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento