Toscana
stampa

Blocco adozioni in Congo: Consiglio regionale chiede intervento immediato dei ministeri

Ventiquattro famiglie italiane sono in attesa da oltre un mese di poter lasciare il paese con i figli adottivi. Primi casi di malaria tra i nostri concittadini. All’unanimità il Consiglio regionale approva una mozione, primo firmatario Paolo Bambagioni (Pd)

Parole chiave: adozione (1), congo (8)

Dal 13 novembre scorso ventiquattro famiglie italiane sono bloccate nella Repubblica democratica del Congo, in attesa di ricevere i permessi di uscita dal Paese per i loro figli adottivi, nonostante l’iter di adozione sia stato completato da tempo. Per questo Paolo Bambagioni ha presentato una mozione, sottoscritta anche da Vanessa BorettiGianluca Parrini ed Ardelio Pellegrinotti, tutti consiglieri del Pd, che impegna la Giunta ad un intervento immediato presso i nostri ministeri degli Esteri e dell’Integrazione, per ottenere tali permessi ed il rientro in Italia delle famiglie. Tra i nostri concittadini, costretti ad una permanenza in Congo in condizioni di grande disagio per la carenza d’acqua e di farmaci, iniziano a manifestarsi i primi casi di malaria, essendo venuta meno la copertura delle vaccinazioni effettuate prima della partenza.

Fonte: Comunicato stampa
Blocco adozioni in Congo: Consiglio regionale chiede intervento immediato dei ministeri
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento