Toscana
stampa

Cisl: Sesto Fiorentino, «scongiurare il commissariamento»

Ronchi (Cisl): “Non entriamo nel merito della discussione, ma l’ipotesi di un Commissario è negativa per territorio e cittadini e rappresenta un’onta che Sesto non merita. Se ci sono margini di trattativa la si eviti”

“Per la Cisl l’ipotesi di commissariamento per il comune di Sesto Fiorentino è molto negativa.” A dirlo è Giovanni Ronchi, responsabile sindacale per la Piana e componente della segreteria Cisl di Firenze e Prato.

“Un comune tradizionalmente ben amministrato come Sesto Fiorentino non merita l’onta del Commissario prefettizio –aggiunge Ronchi- soprattutto a seguito di uno scontro tutto interno al Pd, che non trova riscontro in atti amministrativi tali da giustificare una simile ipotesi; tanto più che anche la pressione fiscale addebitabile al comune è rimasta inalterata rispetto agli anni precedenti.”

“La Cisl non intende entrare nel merito della discussione tra le parti, ma solo esprimere grande preoccupazione per le conseguenze negative che potrebbe avere l’immobilità dell’amministrazione comunale per parecchi mesi, come si prospetterebbe nell’ipotesi del commissariamento.”

“Il comune di Sesto eroga molti e importanti servizi ai propri cittadini; non vorremmo che a rimetterci fossero proprio loro, qualora non tutti i servizi già previsti fossero autorizzati dall’eventuale Commissario.”

“Auspichiamo pertanto che, se ci sono ancora margini di discussione, l’ipotesi del Commissario possa essere scongiurata.”

Fonte: Comunicato stampa
Cisl: Sesto Fiorentino, «scongiurare il commissariamento»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento