Toscana
stampa

Consiglio regionale: Monaci, piano sanitario è obbligo di legge

Il presidente dell'assemblea toscana: necessario atto di programmazione generale da cui far discendere le politiche regionali. Scelte fondamentali per i cittadini attraverso il confronto democratico fra i loro rappresentanti e non fra consorterie o lobby. Commissione bioetica: ribadita necessità di una nomina massimamente rappresentativa delle varie sensibilità nella società toscana

Parole chiave: alberto monaci (9)

La presidenza del Consiglio regionale è intervenuta in apertura dei lavori d’aula richiamando le prerogative dell’assemblea regionale in tema di sanità e specificamente gli obblighi che derivano dalla legge per l’approvazione del Piano sanitario e sociale regionale integrato. Riallacciandosi ad un articolo comparso nei giorni scorsi sulla stampa regionale, la presidenza ha ribadito netto rifiuto e pieno, legittimo dissenso dell’assemblea, per l’impostazione secondo cui il Piano sanitario non sarebbe necessario per le politiche sanitarie regionali. Volendo condividere la riflessione pubblicamente, anziché a mezzo stampa, la presidenza del Consiglio ha affermato di comprendere che sempre più sono coloro che non amano fatiche e difficoltà del confronto democratico, oggi così poco di moda. Tuttavia far discendere le politiche regionali sanitarie e sociali, con tutti i rispettivi atti di governo, da un atto di programmazione generale è un obbligo di legge. E ciò anche in virtù della necessità che le scelte determinanti in un settore nevralgico, come la sanità, per la vita dei cittadini possano proprio da questi essere affrontate attraverso il lavoro dei propri rappresentanti. E non di qualche consorteria o lobby.

Quanto alla mancata nomina della Commissione regionale di bieotica, oggi rimessa al presidente per le difficoltà del Consiglio ad esprimersi in una materia tanto delicata, la presidenza ha ricordato le sollecitazioni ricevute perché al ritardo del Consiglio non facesse seguito un atto unilaterale. Al contrario, perché si procedesse ad un provvedimento massimamente rappresentativo delle sensibilità che sui temi bioetici esprime la comunità toscana, rappresentata nell’assemblea regionale. Questo, ha assicurato la presidenza, è quanto si intende fare, nella certezza dell’aiuto e della comprensione dell’aula per le scelte che a breve, davvero, saranno formalizzate.

Fonte: Comunicato stampa
Consiglio regionale: Monaci, piano sanitario è obbligo di legge
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento