Toscana
stampa

No alla benedizione a scuola, polemiche nel pisano. Toccafondi: «Grave errore»

Fa discutere nel pisano il divieto imposto a un parroco di benedire una scuola.

Secondo quanto riporta «Il Tirreno» online, in una scuola primaria di Perignano, «Sanminiatelli e D'Acquisto», la dirigente scolastica avrebbe negato al sacerdote il permesso di benedire le aule. Un gruppo di genitori, dopo l'appello dello stesso sacerdote, ha dato vita a un presidio davanti all'istituto, fino a quando non è stato trovato un compromesso: i bimbi di religione cattolica sono stati radunati nell'aula magna per concedere loro la benedizione, mentre i figli di coppie che praticano religioni diverse sono stati accolti per qualche minuto in un'altra sala.

Sul caso interviene anche il sottosegretario all'Istruzione Gabriele Toccafondi: «Rifiutare al sacerdote la benedizione pasquale delle aule, come ha fatto la dirigente scolastica di una scuola materna del Pisano, a mio giudizio è un grave errore. Non è così che si favorisce l'integrazione, non è rinnegando le proprie radici che ci si apre agli altri. Qui si tratta di un malinteso senso di laicità - osserva Toccafondi -. Un vero dialogo con chi appartiene a tradizioni culturali diverse si può impostare solo facendo vivere e incoraggiando le tradizioni più profonde della nostra comunità».

Fonte: Asca
No alla benedizione a scuola, polemiche nel pisano. Toccafondi: «Grave errore»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento