Toscana
stampa

Riserve naturali in festa: ecco gli eventi nelle aree protette della Toscana

La Riserva Naturale «Orecchiella», le foreste della Riserva naturale «Badia Prataglia» e quella di «Cornocchia» sono tra le più significative aree protette toscane visitabili domenica 10  maggio in occasione della 3° edizione di «RiservAmica», Festa Nazionale delle Riserve Naturali dello Stato promossa dal Corpo forestale dello Stato nei «tesori verdi» che gestisce lungo tutta la Penisola.

Nell’anno dell’Expo, le Riserve Naturali Statali saranno protagoniste sul tema "Chef della Natura". I visitatori potranno sperimentare come si nutre la Natura, i suoi equilibri e il ruolo primario che foreste e biodiversità rivestono per fornire energia per la vita.

Si potranno scoprire le particolarità della Riserva Naturale “Tomboli di Cecina” (LI), dove è stata organizzata una visita guidata con pranzo al sacco (Ufficio Territoriale per la Biodiversità di Cecina, tel. 0586/684220).

A Grosseto, nella Riserva Naturale “Duna Feniglia”, si potrà seguire un percorso naturalistico sensoriale e avvistare l’avifauna lagunare (Ufficio Territoriale per la Biodiversità di Follonica, tel. 0566 40611-019).

La campagna toscana sarà protagonista con l’apertura della Riserva Naturale di Popolamento Animale “Cornocchia” (SI). Una visita guidata metterà in luce gli equilibri e il ruolo degli stagni, ambienti ricchi di flora e fauna anfibia come rane, raganelle e tritoni (Ufficio Territoriale per la Biodiversità di Siena, tel. 0577 595253).

Le imponenti montagne della Riserva Naturale Statale “Orecchiella” (LU) offriranno un’escursione guidata a un faggio secolare, e l’esperienza della costruzione guidata di una briglia di contenimento (Ufficio Territoriale per la Biodiversità di Lucca, tel. 0583/955525-26).

Nell’Appennino pistoiese la Riserva Naturale Biogenetica “Pian degli Ontani” ospiterà attività di interpretazione della Natura utilizzando il Centro visitatori e un sentiero didattico che conduce ad un maestoso abete bianco ultracentenario (Ufficio Territoriale per la Biodiversità di Pistoia, tel. 0573/23103).

Le foreste Casentinesi della Riserva Naturale Statale “Badia Prataglia” ospiteranno laboratori didattici sugli insetti, e sulla conservazione della biodiversità negli ambienti forestali.

A Vallombrosa, gioiello dell’area metropolitana fiorentina, le visite guidate dai Forestali permetteranno di riconoscere e interpretare i meccanismi biologici che sostengono questi ambienti forestali (Ufficio Territoriale per la Biodiversità di Vallombrosa, tel. 055 862020). 

L’elenco completo e i dettagli su queste a altre opportunità di visita offerte al cittadino sono consultabili sul sito istituzionale www.corpoforestale.it

Fonte: Comunicato stampa
Riserve naturali in festa: ecco gli eventi nelle aree protette della Toscana
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento