Toscana
stampa

Turismo, Ciuoffo: «Tutto pronto per le festività, continua la crescita straniera»

L'industria turistica regionale va avanti e le aspettative per queste festività natalizie sono buone, in particolare per le nostre città d'arte ma anche per alcune località balneari, che riusciranno a dare un ulteriore contributo alla ripresa dell'economia turistica.

Percorsi: Regione - Toscana - Turismo
Turismo, Ciuoffo: «Tutto pronto per le festività, continua la crescita straniera»

Soddisfatto l'assessore regionale al turismo Stefano Ciuoffo: "La tendenza positiva del turismo toscano durante il periodo natalizio è il corollario ad un anno, il 2015, che ha significato la ripresa del sistema turistico regionale. I dati positivi in quest'ultimo periodo, in particolare del turismo nazionale, ci rassicurano sull'attrattività generale della nostra regione che non ha mai perso interesse sui mercati internazionali ed è stata in grado, prima di altre regioni, a uscire dal cono d'ombra del calo di consumi interni."

Il consuntivo dei mesi precedenti, per gli operatori ricettivi della Toscana, si è chiuso con un bilancio positivo, con numerose presenze nelle nostre città d'arte e con flussi in crescita nelle località balneari della nostra costa e nelle località montane e di campagna della regione. Il trend positivo è confermato dalla diminuzione della disponibilità di camere sui vari portali delle OLTA, soprattutto per le festività di Capodanno, che rappresenta il week-end top per le vacanze natalizie in Toscana.

In base al monitoraggio del CST la saturazione dell'offerta ricettiva regionale disponibile online per il Capodanno dovrebbe attestarsi ad oltre l'80%, con punte più elevate per alcune città d'arte che ad oggi (rilevazione del 22 dicembre) vede percentuali di occupazione che oscillano intorno al 90%, e che probabilmente porterà a breve al tutto esaurito a ridosso della partenza del prossimo week-end. Per ora l'interesse del mercato per il Capodanno è maggiormente orientato alle località d'arte della Toscana dove si rileva un tasso medio di saturazione della ricettività online fra l'85% ed il 90% (Firenze, Siena, Arezzo, Pienza).

Per le aree della campagna/collina (Chianti) e del balneare della Toscana il dato è di un'occupazione che oscilla intorno all'80%. Buoni anche i riferimenti per le aree termali regionali, per le quali si registra un'occupazione media della disponibilità online pari ad oltre il 75%. Per quanto riguarda il ponte relativo al Natale, sempre in base al monitoraggio del CST, la saturazione dell'offerta ricettiva regionale per il periodo 24-27 dicembre si attesta intorno al 70% con punte più elevate in questo caso per le località balneari che ad oggi registrano percentuali di occupazione intorno all'80%.

Leggermente inferiori le percentuali di occupazione nelle nostre città d'arte attestate intorno al 60/65% con punte che sfiorano l'80% per San Gimignano, Volterra e Montepulciano. Buona anche la performance nelle località di campagna e di montagna della regione dove si raggiungono percentuali di occupazione che superano il 70%.

Turismo, Ciuoffo: «Tutto pronto per le festività, continua la crescita straniera»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento