Vita Chiesa
stampa

Congresso mondiale movimenti ecclesiali: card. Rylko, «Uno dei frutti più preziosi del Concilio»

«La fioritura dei movimenti ecclesiali e delle nuove comunità, uno dei frutti più preziosi del Concilio Vaticano II, continua a destare forte interesse e non di rado un vivo stupore nel contesto della cultura post-moderna segnata da un secolarismo dilagante». Lo ha detto il cardinale Stanislaw Rylko, presidente del Pontificio Consiglio per i laici, presentando oggi in sala stampa vaticana il Terzo Congresso mondiale dei movimenti ecclesiali e delle nuove comunità, promosso dal citato dicastero pontificio, che si svolgerà dal 20 al 22 novembre a Roma, presso il Pontificio Collegio Maria Mater Ecclesiae.

«È veramente grande - ha proseguito il relatore - la varietà e la ricchezza dei nuovi carismi che lo Spirito Santo elargisce alla Chiesa dei nostri tempi, dai quali nascono tanti movimenti ecclesiali e nuove comunità, che propongono itinerari pedagogici di iniziazione cristiana di stupefacente efficacia, capaci di cambiare la vita delle persone e di svegliare in esse uno straordinario slancio evangelizzatore». «Siete un dono e una ricchezza della Chiesa!», ha detto Papa Francesco al «grande popolo» dei movimenti ecclesiali e delle aggregazioni laicali riuniti in piazza San Pietro per la celebrazione dell'Anno della Fede. Al Congresso parteciperanno circa 300 persone - fondatori, moderatori generali e delegati - in rappresentanza di un centinaio di movimenti e nuove comunità.

Rispondere all'invito del Papa «alla trasformazione missionaria della Chiesa». È questa l'idea-guida del terzo Congresso mondiale dei movimenti ecclesiali e delle nuove comunità, promosso e organizzato dal Pontificio Consiglio dei laici. A spiegarlo ai giornalisti è stato monsignor Josef Clemens, segretario del citato dicastero pontificio, durante la conferenza stampa di presentazione. «In questo compito - ha proseguito il relatore - un forte contributo è richiesto ai movimenti ecclesiali e alle nuove comunità e va sottolineato che tanti di loro sono già impegnati in uno sforzo di ‘uscita' missionaria che coincide spesso con il carisma di fondazione».

Tra i relatori del Congresso, Fabrice Hadjadj, docente di letteratura e filosofia a Tolone, il predicatore della Casa Pontificia, padre Raniero Cantalamessa, il cardinale Marc Ouellet, prefetto della Congregazione per i Vescovi, suor Mary Healy, dovente di Sacra Scrittura a Detroit e membro della Pontificia Commissione biblica e il cardinale Peter Kodwo Appiah Turkson, presidente del Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace. Tra i temi, la «collaborazione» dei cari carismi donati dallo Spirito Santo alla Chiesa, le modalità di esercizio dell'autorità, il ruolo delle donne e il contributo dei giovani e degli anziani nell'impegno missionario. Sabato mattina l'udienza con il Papa.

Fonte: Sir
Congresso mondiale movimenti ecclesiali: card. Rylko, «Uno dei frutti più preziosi del Concilio»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento