Vita Chiesa
stampa

Domani il vescovo Agostinelli celebra la «Messa per Prato». Al centro il lavoro

Prima la pace e la concordia, poi la famiglia e nei prossimi mesi i giovani e il tema del convegno ecclesiale di Firenze. Ma adesso, il prossimo appuntamento con la «Messa per Prato», avrà al centro il lavoro. Domani, sabato 21 marzo, in cattedrale alle ore 18 mons. Agostinelli convoca la città per riunirsi nuovamente in preghiera. 

«C’è bisogno di ritrovarsi e di farlo in Cristo», ha detto più volte il Vescovo spiegando il senso dell’iniziativa lanciata lo scorso 26 dicembre nel corso del pontificale di Santo Stefano. «Tutti i mesi ci troviamo qui, in duomo, per pregare affinché Prato possa trovare la strada giusta», disse il Presule.

 

Nel mese di febbraio il pensiero è andato alla famiglia, «la cellula vivente dell’umanità», disse mons. Agostinelli citando don Zeno di Nomadelfia: «Se maltrattate la cellula avrete sempre un corpo malato». Le riflessioni e gli inviti di sabato saranno invece tutti incentrati sul lavoro, un tema che al Vescovo sta molto a cuore, ricordiamo, su tutte, l’omelia del 26 dicembre, quando invitò le istituzioni, i cittadini e le associazioni economiche e di categoria a assumersi «la propria responsabilità perché la persona, soprattutto se vive nella precarietà, e la famiglia possano essere riconosciute nella propria dignità e sostenute nel loro specifico compito».

 

Il Vescovo non anticipa le riflessioni che saranno contenute nell’omelia della messa, ma tiene a ribadire un concetto, già espresso in altre occasioni: «No al pessimismo, non lasciamoci travolgere, cogliamo invece la speranza, come fanno coloro che hanno il coraggio di alzare la testa nonostante il momento difficile che stiamo vivendo».

 

La celebrazione, come tutte le messe prefestive che si tengono in duomo, sarà trasmessa in diretta su Tv Prato.

Fonte: Comunicato stampa
Domani il vescovo Agostinelli celebra la «Messa per Prato». Al centro il lavoro
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento