Vita Chiesa
stampa

Francesco, Angelus: ancora preghiere per la pace in Siria e Medio Oriente

Un saluto e un ringraziamento a tutti i catechisti, specialmente a quelli «venuti da tante parti del mondo», che hanno partecipato alla messa celebrata sul sagrato della basilica vaticana per la Giornata dei catechisti. Lo ha rivolto ieri mattina Papa Francesco, prima di guidare la recita dell'Angelus alla conclusione della celebrazione eucaristica.

Un «saluto particolare» il Pontefice lo ha rivolto a «Sua Beatitudine Youhanna X, patriarca greco ortodosso di Antiochia e di tutto l'Oriente». «La sua presenza - ha affermato il Santo Padre - ci invita a pregare ancora una volta per la pace in Siria e nel Medio Oriente».

Tra gli altri saluti, quelli ai «pellegrini venuti da Assisi a cavallo», come pure al «Club alpino italiano, nel 150° della sua fondazione». In spagnolo un saluto ai pellegrini del Nicaragua, ricordando che «pastori e fedeli di questa amata Nazione celebrano con gioia il centenario della fondazione canonica della Provincia ecclesiastica».

Infine, Francesco ha ricordato «con gioia» che sabato, in Croazia, è stato proclamato beato Miroslav Bulešić, sacerdote diocesano, morto martire nel 1947. «Lodiamo il Signore, che dona agli inermi la forza dell'estrema testimonianza», ha concluso il Papa.

Francesco, Angelus: ancora preghiere per la pace in Siria e Medio Oriente
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento