Altre notizie

Un quadro preoccupante su media e informazione emerge dallo studio del Centro per il pluralismo e la libertà dei media, sostenuto dalla Commissione Ue. Oltre a una valutazione di insieme sul panorama continentale, viene approfondita la situazione nei singoli Paesi basata su 20 indicatori. In Italia si confermano numerosi punti deboli su servizio pubblico, libertà dei giornalisti e loro tutela professionale e personale, social, linguaggi utilizzati dai leader di partito

«Dopo le dolorose esperienze di questi mesi, molti si chiedono se non sia il caso di ripensare i modelli sociali, economici e culturali che hanno caratterizzato sinora la convivenza sociale e la vita delle persone. Come Vescovi toscani ci sentiamo di proporre alcune riflessioni che possano essere di orientamento per tale ripensamento, anche in vista delle prossime elezioni regionali”. Inizia così il messaggio con cui la Conferenza episcopale toscana richiama all'attenzione alcuni temi. Qui il testo integrale

Le notizie che si sono accumulate nella scorsa settimana sono allarmanti. Sotto certi aspetti ancora più di quelle riguardanti il Covid 19. L'ultimo bilancio demografico dell'Istat, i dati diffusi dalla Commissione europea, il rapporto del Cisf, lo studio di Lancet hanno messo a nudo quello che tutti sappiamo da tanto tempo, ma di cui stentiamo a prendere coscienza: è in atto un crollo della popolazione mondiale, particolarmente in Europa, particolarmente in Italia, particolarmente in Toscana e si va sempre più affermando uno stile di vita "post-familiare".

“Lavorare insieme per porre le condizioni con cui aprirsi a nuove forme di presenza ecclesiale”. È l’invito che la Presidenza della Cei rivolge in una lettera ai vescovi, in vista della ripresa autunnale delle attività pastorali, “necessariamente graduale e ancora limitata dalle misure di tutela della salute pubblica, alcune delle quali legate a valutazioni regionali”. 

"Perché non introdurre, accanto al divieto di discriminazione verso gli omo e transessuali, anche il divieto di discriminazione verso chi pensa, ad esempio, che la famiglia è fondata sul matrimonio e che le unioni tra lo stesso sesso non sono sinonimo di famiglia?". A lanciare la provocazione è la sociologa Giulia Paola Di Nicola, che analizza per il Sir il ddl Zan sulla omotransfobia, in arrivo in Aula il 27 luglio

Ultim'ora

Torna l’evento organizzato da Fondazione Santa Maria Nuova Onlus, Arciconfraternita della Misericordia di Firenze, Istituto degli Innocenti e Montedomini. Il ricavato della serata sarà destinato all'acquisto di macchinari e attrezzature per le strutture ospedaliere della Ausl Toscana Centro. Durante la serata il ringraziamento al personale medico e paramedico

Sarà in libreria da giovedì 6 agosto il nuovo libro di Maria Voce, prima presidente del Movimento dei Focolari dopo Chiara Lubich. Nel centenario della nascita di Chiara Lubich (1920-2008), fondatrice del movimento, Maria Voce, giunta al dodicesimo e ultimo anno di presidenza, raccoglie in questo volume le sue riflessioni, elaborate sin dalla sua elezione nel 2008, sulla spiritualità dell’unità nei suoi punti fondamentali.

Ultim'ora

Aree tematiche