Altre notizie

Sono 305 i nuovi casi positivi al Coronavirus registrati in Toscana a ventiquattro ore dal precedente bollettino, analizzati nei laboratori toscani; e 17 i nuovi decessi. Salgono dunque a 4.122 i contagiati dall'inizio dell’emergenza. 29 sono finora le guarigioni virali (i cosiddetti ''negativizzati''), 92 le guarigioni cliniche e 215 i decessi. I casi attualmente positivi in cura rimangono dunque 3.786.

Continuerà anche nella Settimana Santa l’impossibilità dei fedeli a partecipare di persona alle celebrazioni: «Ci apprestiamo a vivere il momento più importante dell’anno per i cristiani, in un modo tutto particolare: senza celebrare insieme i sacri riti che ci hanno sempre raccolto nelle nostre chiese». Lo scrivono i Vescovi della Toscana, dando le indicazioni su come si svolgeranno le liturgie. Qui sotto il testo integrale e il PDF da scaricare.

Ultim'ora

Positivo l’incontro regionale fortemente voluto da Coldiretti Toscana con i rappresentanti di Pam, Lidl, Federdistribuzione, le Coop, Conad, Eurospin, sotto la regia dell’assessore all’Agricoltura, Marco Remaschi e dell’Assessore Stefano Ciuffo, per superare insieme la fase critica dovuta all’emergenza sanitaria Covid19

La Giunta regionale ha approvato oggi, lunedì 30 marzo, quindici delibere, legate all’emergenza sanitaria Covid19. Tra queste le più attese sono quelle che riguardano il sostegno al credito, la liquidità delle imprese e le linee guida della cassa integrazione in deroga per i lavoratori. Ma ci sono anche misure a sostegno delle aziende agricole, florovivaistiche e della pesca, oltre ad una semplificazione ed accelerazione sul fronte degli investimenti pubblici.

In concomitanza con le bandiere a mezz'asta e il minuto di silenzio osservato dai sindaci di tutti i comuni italiani in segno di lutto e solidarietà, per ricordare le vittime del coronavirus e onorare l'impegno e il sacrificio degli operatori sanitari, martedì 31 marzo alle 12 Rai Cultura trasmette sul suo canale Rai 5 la Messa da Requiem di Giuseppe Verdi.

Duecentomila euro sono messi a disposizione dalla Fondazione Il Cuore si scioglie, 100.000 sono stati donati dai nostri soci e clienti durante la campagna di solidarietà dello scorso dicembre. I buoni spesa vengono erogati alle associazioni di volontariato come Caritas e Misericordie che li distribuiscono alle persone bisognose del territorio

Ultim'ora

Aree tematiche