Arte & Mostre
stampa

Asciano, Vittorio Sgarbi inaugura la mostra su Domenico di Bartolo

Sarà Vittorio Sgarbi ad inaugurare domani (sabato 6 maggio) la mostra «Domenico di Bartolo Ghezzi. Cronache di Misericordia».

Percorsi: Arte - Musei d'arte sacra
La Madonna Assunta

Il programma della giornata (Chiesa monumentale Sant’Agostino, ore 17.00) prevede i saluti del sindaco di Asciano, Paolo Bonari, del presidente della Pro Loco, Luca Barbi, del responsabile del progetto «5 Talenti per Asciano Città d’arte», Franco Sartini, gli storici dell’arte Cecilia Alessi e Enrico Toti, componenti il comitato scientifico, Augusto Codogno e il professor Mario Ascheri, autori dei testi del libro dedicato al pittore e alla storia di Asciano.

A seguire la Lectio magistralis di Vittorio Sgarbi intitolata «Domenico di Bartolo, missione Firenze, tra slanci e contraddizioni». Poi verranno aperti i battenti di Palazzo Corboli, museo civico archeologico e di arte sacra, per vedere le opere in mostra che dialogheranno con i capolavori dell’arte senese presenti nel museo.

Insieme alla mostra anche una pubblicazione «Domenico di Bartolo, una vita artistica tra luci e ombre» (Maggioli editore) e un docufilm sul paesaggio delle crete senesi come ebbe modo di vederlo l’artista.

La mostra, aperta dal 6 maggio al 11 agosto, è promossa e organizzata dalla Pro Loco, in collaborazione con il Comune di Asciano, e il contributo di sponsor privati (Banca Cras, De Gortes, Treemme, De Munari, Lodovichi, Segis). Sono previste conferenze, concerti e incontri sull’arte, il paesaggio e la pittura senese del Quattrocento.

Fonte: Comunicato stampa
Asciano, Vittorio Sgarbi inaugura la mostra su Domenico di Bartolo
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento