Cultura & Società
stampa

ARCHEOLOGIA: SCOPERTA PRESENZA ROMANA A LUCCA PRIMA 180 A.C.

Percorsi: Cultura

E' antecedente al 180 a.C. la prima presenza romana nella zona di Lucca. E' questo il risultato di una scoperta archeologica recente, un ritrovamento eccezionale perché racchiude in uno spazio ridotto tutta la storia del periodo romano della città. Uno scavo, effettuato in piazza San Martino, ha svelato in sezione tutti e tre gli "orditi urbanistici", ovvero gli intrecci di pietre e ciottoli, relativi alle costruzioni realizzate in varie epoche, dalla tarda antichità andando a ritroso nel tempo fino a quella protoromana e quindi antecedente alla fondazione della colonia romana che risale a 180 a.C.. Alcuni dei ciottoli più antichi di un tratto di muro sono databili infatti ad una fase sicuramente precedente. Una scoperta che darebbe quindi supporto agli scritti di Tito Livio del 217 a.C. in cui l'autore fa già riferimento al passaggio di Annibale a Lucca e che va a collegarsi - per epoca e per tipo di materiale ritrovato - a quella effettuata nel dicembre scorso quando sempre nel centro storico sotto la chiesa di San Quirico furono rinvenuti i resti di strutture murarie di case di un piccolo villaggio risalente al 180 a.c. Grande soddisfazione è stata espressa dal soprintendente ai beni archeologici della Toscana, Giulio Ciampoltrini, oggi in visita a Lucca. (ANSA).

ARCHEOLOGIA: SCOPERTA PRESENZA ROMANA A LUCCA PRIMA 180 A.C.
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento