Cultura & Società
stampa

Giornata memoria, il valore del processo di Norimberga al centro di un convegno a Firenze

Ricordare, riflettere, fare i conti con la storia anche nelle sue pieghe più oscure e tragiche. L’Ordine degli Avvocati di Firenze organizza per giovedì 26 gennaio (dalle 16.30 alle 18.15) l'incontro dal tema "Il giorno della Memoria”.

Percorsi: Cultura - Firenze
I giudici di Norimberga

Introdotto e coordinato da Sigfrido Fenyes, l'incontro prenderà spunto dal processo di Norimberga che si svolse dopo la Seconda Guerra Mondiale con l’intento di valorizzare in particolar modo gli aspetti che lo hanno reso un elemento che ha contribuito a formare e cristallizzare la memoria collettiva sulla Shoah.

“Un convegno, aperto e con tutti i relatori finalmente in presenza, per riflettere e non dimenticare uno dei processi più imponenti e significativi della storia con risvolti che ne hanno condizionato anche la contemporaneità”, spiega Giampiero Cassi, presidente dell’ordine degli avvocati di Firenze

L’apertura dei lavori e i saluti istituzionali saranno affidati a Giampiero Cassi. Poi il convegno, introdotto e coordinato da Sigfrido Fenyes, vedrà gli interventi di Barbara Biscotti (che approfondirà il tema del processo di Norimberga), di Francesco Palazzo (“La giustizia penale dinanzi ai crimini internazionali”), Silvia Guidi e Alessio Riccio (che leggeranno alcuni testi della scrittrice Etty Hillesum con un accompagnamento musicale). 

La partecipazione è gratuita e il convegno verrà svolto presso l'Auditorium “Adone Zoli” all'interno del Nuovo Palazzo di Giustizia (in Viale A. Guidoni, 61 - Firenze).

Fonte: Comunicato stampa
Giornata memoria, il valore del processo di Norimberga al centro di un convegno a Firenze
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento