Cultura & Società
stampa

Livorno, a Valle Benedetta la presentazione del libro "I folli di Dio" di Mario Lancisi

La presentazione del libro oggi a Livorno oggi alle 21, proprio nell’anniversario della morte di don Milani. L’incontro sarà anche in diretta Facebook sul sito della parrocchia ed è organizzato dall’Associazione Alberto Ablondi, dalla parrocchia di Valle Benedetta e dall’associazione don Nesi/Corea

Percorsi: Cultura
Il libro

L'ultimo libro di Mario Lancisi, «I Folli di Dio», propone una galleria di personaggi della Firenze e della Toscana del dopoguerra: il cardinale Elia Dalla Costa, don Giulio Facibeni, Giorgio La Pira, padre Balducci, don Milani, don Barsotti, ma anche il livornese Alberto Ablondi, il lucchese Arturo Paoli, don Zeno Saltini di Nomadelfia e il viareggino don Sirio Politi, uno dei primi preti operai in Italia. 

Di ciò si parlerà in un incontro in programma oggi a Livorno alle 21 presso la parrocchia di Valle Benedetta, proprio nell’anniversario della morte di don Milani che ha avuto radici livornesi: ha trascorso l’infanzia a Castiglioncello e da prete veniva spesso in bici da Calenzano a trovare i suoi ragazzi nelle colonie di Calambrone.

L’incontro è organizzato dall’Associazione Alberto Ablondi, dalla parrocchia di Valle Benedetta e dall’associazione don Nesi/Corea: interverranno, oltre all’autore Mario Lancisi , mons. Antonio Cecconi, già vicario generale della diocesi di Pisa, e Domenico Mugnaini, direttore di Toscana Oggi.

L’incontro sarà trasmesso in diretta sulla pagina facebook della Parrocchia: Parrocchia S. G. Gualberto di Valle Benedetta

Fonte: Comunicato stampa
Livorno, a Valle Benedetta la presentazione del libro "I folli di Dio" di Mario Lancisi
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento