Cultura & Società
stampa

Meditazione, ecco come si ricerca il senso della vita. Stasera dialogo tra Vasco Brondi e padre Guidalberto Bormolini

L’arte della meditazione è un percorso che ciascuno può compiere alla ricerca del senso della vita e di un’esistenza più felice.  Su questo tema, carico di fascino e di attese, dialogheranno il cantautore Vasco Brondi e padre Guidalberto Bormolini, antropologo, della comunità dei Ricostruttori nella preghiera.

Percorsi: Cultura - Firenze
padre Guidalberto Bormolini

L’appuntamento dal titolo L’Arte della meditazione, arte e spiritualità in dialogo si aprirà con il saluto della vicesindaca Alessia Bettini ed è in programma per stasera, alle 20,30 presso l’auditorium dell’Innovation Center di Fondazione CR Firenze. L’iniziativa è promossa dal Comune di Firenze e dalla Fondazione CR Firenze con l’Associazione Tutto è vita.

“La meditazione rappresenta la strada attraverso cui ciascuno di noi può provare a dare una direzione alla nostalgia dell’Infinito e a ricercare un senso a una vita che sempre più per le moltitudini sta diventando priva di senso, priva di passione, priva della possibilità di vivere un amore assoluto per se stessi e per gli altri”, afferma padre Bormolini che sull’arte della meditazione ha appena scritto un volume pubblicato da Ponte alle Grazie.  L’autore accompagna chi si mette in cammino in un affascinante pellegrinaggio attraverso esperienze personali e intime, citazioni di sapienti di ogni epoca e provenienza, per scoprire anche le sorprendenti affinità fra le vie mistiche delle diverse religioni.

L’ingresso è gratuito, non occorre prenotarsi. Per informazioni redazione@tuttovita.it

Fonte: Comunicato stampa
Meditazione, ecco come si ricerca il senso della vita. Stasera dialogo tra Vasco Brondi e padre Guidalberto Bormolini
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento