Cultura & Società
stampa

Rapolano Terme, cento candeline per la signora Ilva

La Residenza «Villa Paradiso» di Rapolano terme ha festeggiato i cento anni di Ilva Bolognesi alla presenza delle autorità comunali.

Percorsi: Anziani
Ilva Bolognesi festeggiata alla Rsa

Nel pomeriggio di sabato 5 gennaio è stata festeggiata la neo centenaria Ilva Bolognesi, ospite della Residenza per Anziani «Villa Paradiso» a Rapolano Terme, in località Terme San Giovanni. La festa si è aperta con il parroco don Mario e la Messa di Benedizione per augurare alla signora Ilva «cento di questi giorni» e il proseguimento del suo percorso in salute e serenità. Subito dopo, c'è stato spazio per il taglio della torta e l'intrattenimento musicale dal vivo accompagnato da foto e da un ricco buffet offerto a tutti i presenti, per celebrare in allegria l'importante traguardo raggiunto da Ilva Bolognesi.

I festeggiamenti della neo centenaria hanno visto anche la partecipazione dei rappresentanti della Residenza per Anziani «Villa Paradiso» e dell'amministrazione comunale, tra cui Perla Raffaelli, assessore con delega alle politiche sociali, che hanno consegnato a Ilva Bolognesi un riconoscimento speciale per ricordare questo avvenimento con la giusta importanza e rafforzare i legami con il territorio.

«Siamo stati molto orgogliosi di festeggiare il centenario della signora Ilva - ha detto Barbara Mancini, direttrice della Residenza per Anziani «Villa Paradiso - L'evento ha trovato pieno sostegno da parte del Comune, con il quale abbiamo il piacere di collaborare. La signora Ilva è nata ad Asciano il 1° gennaio 1919 e ha sempre vissuto a Rapolano Terme. Per questo motivo, ci è sembrato necessario ricordare questa giornata festeggiando il centenario della signora alla presenza delle autorità e della comunità di Rapolano Terme».

Fonte: Comunicato stampa
Rapolano Terme, cento candeline per la signora Ilva
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento