Cultura & Società
stampa

Edizione on line del 17 gennaio 2003

Scrivi al «Fratello maggiore»

Toscanaoggi inaugura uno spazio riservato ai lettori, in particolare ai giovani e agli adolescenti, che desiderano sottoporre al celebre conduttore televisivo Carlo Conti delle domande e chiedergli pareri e consigli su temi che stanno loro particolarmente a cuore.

Ragazzi e tv, più che il «cosa» conta il «come»

Il vestito più griffato? La spontaneità

Per scrivere un messaggio clicca qui
PRENOTA ONLINE
LE TUE VACANZE
SULLA NEVE

Scrivi al «Fratello maggiore»

Il debutto su RaiUno con i «Raccomandati» c'è stato. Adesso Carlo Conti è pronto per debuttare anche su Toscanaoggi con la rubrica «Il fratello maggiore». Dalla prossima settimana il settimanale inaugura uno spazio riservato ai lettori, in particolare ai giovani e agli adolescenti, che desiderano sottoporre al conduttore fiorentino delle domande e chiedergli pareri e consigli su un tema che sta loro particolarmente a cuore. Carlo sarà a disposizione per rispondere a dubbi e problemi, ma anche per fare una semplice chiacchierata a 360 gradi proprio come si fa con un «fratello maggiore».

Per «dialogare» con Carlo Conti basta scrivere agli indirizzi della redazione, con carta e penna alla vecchia maniera oppure per posta elettronica. Le lettere possono pertanto essere inviate per posta (Toscanaoggi, via dei Pucci 2, 50122 Firenze) oppure per fax (055-2776624) o per e-mail (redazione@toscanaoggi.it). L'importante è specificare il titolo della rubrica: «Il fratello maggiore».
Per ulteriori informazioni è possibile telefonare allo 055-2776638.
Puoi anche usare il nostro form, cliccando qui

Il vestito più griffato? La spontaneità

Ragazzi e tv, più che il «cosa» conta il «come»

Scrivi al «Fratello maggiore»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento