Italia
stampa

AFGHANISTAN, CARD. BAGNASCO: «I MILITARI ITALIANI SONO UOMINI DI PACE E DI DIALOGO»

Parole chiave: afghanistan (136), terrorismo (193), militari italiani (50), angelo bagnasco (206)

I militari italiani “sono riconosciuti da tutti come uomini buoni, uomini di pace, capaci di ascoltare e di stabilire rapporti, lontani dalla conflittualità, ispirati sempre della bontà interiore e dal desiderio di comprendere e di superare ciò che divide in nome di ciò che unisce”. Sono “uomini di pace e di dialogo la cui benevolenza d'animo e la cui carità fraterna sono ben note a tutte le popolazioni”. Ad affermarlo l'arcivescovo di Genova e presidente della Cei, cardinale Angelo Bagnasco, che, questa mattina, nella cattedrale di San Lorenzo a Genova, ha celebrato una messa in occasione della festa di San Matteo, patrono della Guardia di Finanza.
Parlando dei militari caduti ieri in Afganistan, il porporato ha poi affermato che la loro “memoria” ed il loro “ricordo” è una circostanza “che necessariamente procura mestizia e dolore nei nostri animi” ma, nello stesso tempo, “deve diventare motivo di ulteriore intensità della nostra preghiera e motivo ulteriore per stringerci gli uni agli altri pensando in particolare ai loro familiari e a tutti gli altri militari che, in Afganistan ed altrove, svolgono il loro servizio per l'ordine e la pace per un migliore futuro di tanti popoli e di tanti Paesi”. Il porporato ha poi ricordato i tre anni nei quali ha ricoperto l'incarico di ordinario militare per l'Italia. “Ho potuto recarmi laddove i nostri militari ed i cappellani svolgevano la loro missione – ha affermato - in zone difficili e che hanno visto anche tributo di sangue” ed “ho conosciuto il valore della dedizione, della generosità, il senso del dovere, l'attaccamento al proprio dovere ed alla propria missione che caratterizza tutti i militari italiani”.
Sir

AFGHANISTAN, CARD. BAGNASCO: «I MILITARI ITALIANI SONO UOMINI DI PACE E DI DIALOGO»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento