Italia
stampa

Cnr: Maria Chiara Carrozza è la prima donna presidente

Nominata dal ministro Messa, “l’ente ora è nel pieno delle sue funzioni”. La soddisfazione dei presidenti della Regione e del Consiglio regionale, Giani e Mazzeo, e della rettrice della Scuola Sant'Anna

Cnr: Maria Chiara Carrozza è la prima donna presidente

Maria Chiara Carrozza è il nuovo presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr) e resterà in carica per i prossimi quattro anni. E' la prima presidente donna nella storia del principale ente di ricerca italiano. A nominarla è stata il ministro dell'Università e della Ricerca, Maria Cristina Messa, con un decreto firmato oggi. Con questa nomina, sottolinea il ministro Messa, il Cnr "torna a essere nel pieno delle sue funzioni organizzative e gestionali, oltre che scientifiche". "E' una sfida e una responsabilità senza precedenti, ma anche un cambio di passo e di prospettiva", commenta Carrozza, esperta in robotica e ministro  dell'Istruzione e della Ricerca nel 2013.

A lei sono subito arrivate le congratulazioni del presidente del Consiglio regionale Antonio Mazzeo: “Pisana, già rettrice della Scuola Superiore Sant'Anna e una delle pioniere della bioingegneria e della neurorobotica, la sua nomina è davvero un orgoglio per tutta la Toscana! Il Covid ci ha dimostrato quanto sia fondamentale la ricerca scientifica per il futuro del Paese e sono sicuro che Maria Chiara Carrozza sarà all'altezza delle sfide che ci attendono!”

 “Sono particolarmente felice per la nomina di Maria Chiara Carrozza come nuova presidente del Cnr. Con questa scelta compiuta dalla ministra Cristina Messa si sottolinea  il ruolo della ricerca scientifica e delle donne per il futuro del nostro Paese”, ha commentato Sabina Nuti, rettrice della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa . “Carrozza, già rettrice della Scuola Superiore Sant'Anna e nostra docente di bioingegneria, ha tutte le competenze necessarie e la passione per dare un nuovo impulso alla ricerca scientifica del nostro paese e per guidare il più grande e importante ente di ricerca pubblico italiano. Mai come in questo momento la ricerca scientifica deve tornare ad assumere un ruolo centrale quale asset fondamentale su cui investire per superare la fase di emergenza che l’Italia e il mondo vivono da oltre anno”, ha aggiunto Nuti.

"La nomina di Maria Chiara Carrozza alla guida del CNR è una bellissima notizia per la Toscana. Aver chiamato una scienziata del suo calibro al vertice del più importante ente di ricerca nazionale che, per la prima volta, viene affidata ad una donna, è decisamente un riconoscimento di cui andare fieri". Così anche il presidente della regione Eugenio Giani commenta la nomina dell'accademica toscana che aveva già ricoperto il ruolo di rettrice della Scuola di sant'Anna di Pisa e di ministra dell'Istruzione, Università e ricerca. "Auguro un buon lavoro alla neo presidente del Cnr - continua Giani - Il difficile periodo che stiamo attraversando dimostra quanto sia vitale puntare sempre di più sullo sviluppo della ricerca scientifica, un settore cui anche la Regione guarda da sempre con attenzione e al quale, con gli strumenti di cui dispone, non farà mai mancare il suo sostegno".

Fonte: Comunicato stampa
Cnr: Maria Chiara Carrozza è la prima donna presidente
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento