Italia
stampa

Coronavirus, nuovo decreto: tutta Italia zona protetta. Spostamenti vietati

"Sto per firmare un provvedimento che possiamo sintetizzare con l'espressione "io resto a casa". Ci sarà l'Italia come zona protetta". Lo ha annunciato il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa a Palazzo Chigi. Scuole chiuse fino al 3 aprile. Spostamenti solo per motivi di lavoro, salute o necessità.

Percorsi: coronavirus
Conte

"I numeri - ha detto il presidente del Consiglio - ci dicono che stiamo avendo una crescita importante delle persone in terapia intensiva e purtroppo delle persone decedute. Le nostre abitudini vanno cambiate ora: dobbiamo rinunciare tutti a qualcosa per il bene dell'Italia. Lo dobbiamo fare subito e ci riusciremo solo se tutti collaboreremo e ci adatteremo a queste norme più stringenti". Lo dice il premier Giuseppe Conte a Palazzo Chigi.   Sulla nuova misura del governo c'è stato "il plauso delle  Regioni.Ho informato il presidente della Repubblica", ha aggiunto.

Come già oggi in Lombardia e nelle 14 province del nord, gli spostamenti delle persone sono vietati se non per comprovati motivi di salute, di necessità o di lavoro. "Sono pienamente consapevole della gravità e della responsabilità", spiega Conte. "Non possiamo permetterci di abbassare la guardia. E' il momento della responsabilità e tutti l'abbiamo.

Voi cittadini tutti con me. La decisione giusta oggi è di restare a casa. Il futuro nostro è nelle nostre mani", aggiunge

"Non c'è ragione per cui proseguano le manifestazioni sportive, abbiamo adottato un intervento anche su questo" ha proseguito il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa a Palazzo Chigi. Il decreto sarà firmato questa sera ed entrerà in vigore domani mattina.

"Portiamo la sospensione dell'attività didattiche sino al 3 aprile su tutta la penisola isole comprese" annuncia Conte.

Coronavirus, nuovo decreto: tutta Italia zona protetta. Spostamenti vietati
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento