Italia
stampa

Covid-19: da oggi obbligo di green pass anche per parrucchieri e centri estetici

Scatta oggi l’obbligo di green pass base – quello ottenibile con tampone negativo – anche per accedere ai servizi alla persona: parrucchieri, barbieri e centri estetici mentre nelle prossime ore è atteso il Dpcm con l’elenco delle attività primarie cui si potrà accedere senza la certificazione verde. La misura vale anche per i colloqui con detenuti in carcere.

Percorsi: coronavirus - covid19
Green pass

Dal 1 febbraio saranno interessati all’obbligo di green pass pubblici uffici, servizi postali, bancari e finanziari, attività commerciali, “fatti salvi quelli necessari per assicurare il soddisfacimento di esigenze essenziali e primarie della persona”. Atteso in giornata il Dpcm che individua queste ultime attività: tra le novità ci sarebbe l’ingresso libero alle poste solo per il ritiro della pensione, mentre per gli altri servizi postali resterà necessaria la certificazione (base o rafforzata). In generale, l’accesso sarà libero nei negozi di alimentari, in farmacia, dall’ottico e per l’acquisto di legname o pellet per il riscaldamento. Stesse modalità per le attività all’aperto come benzinai, mercati, edicole. Escluse le tabaccherie: per comprare un pacchetto di sigarette sarà necessario  mostrare un tampone negativo, essere vaccinati o guariti dal Covid. Le verifiche che l’accesso a queste attività avvenga nel rispetto delle prescrizioni sono a carico dei “relativi titolari, gestori o responsabili”. Previste sanzioni da 400 a mille euro per i trasgressori.

Fonte: Sir
Covid-19: da oggi obbligo di green pass anche per parrucchieri e centri estetici
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento