Italia
stampa

Giocare in borsa, consigli per il 2020

Il trading online non è un’attività da sottovalutare, poiché comporta dei rischi e, se non si presta la giusta attenzione, è facile commettere degli errori che potrebbero intaccare il capitale di cui si dispone.

Percorsi: Economia

Giocare in Borsa, grazie all’introduzione di apposite piattaforme online, è diventata un’attività più accessibile, sia in termini economici che di esperienza.

Il trading online non è un’attività da sottovalutare, poiché comporta dei rischi e, se non si presta la giusta attenzione, è facile commettere degli errori che potrebbero intaccare il capitale di cui si dispone.

Consultando questa guida che illustra come giocare sulla borsa, si possono migliorare le proprie conoscenze in ambito finanziario e di mercato e così evitare di trovarsi impreparati in caso si pensi di avviare un’attività di investimento.

Giocare in borsa oggi: perché si parla di CFD?

Quando si fa riferimento al trading online è inevitabile non menzionare i CFD, strumenti finanziari derivati apprezzati e utilizzati dalla gran parte dei traders in questi ultimi tempi.

L’acronimo sta per “Contracts for Difference”, dunque, si può facilmente intuire che si comportano come dei contratti stipulati tra i traders e il broker, cioè l’intermediario che si utilizza per accedere ai mercati finanziari. I CFD consentono di speculare su un asset senza acquistarlo direttamente, in modo da poter ottenere rendimenti dalle oscillazioni di prezzo registrate tra il momento di acquisto e quello di vendita.

Inoltre, permettono dei ricavi bilaterali: con la vendita allo scoperto, sarà possibile registrare risultati positivi a prescindere dalla situazione di mercato.

Si tratta di strumenti gratuiti dai molteplici vantaggi se ci si affida ad una piattaforma legalmente autorizzata ad operare, intuitiva e ricca di strumenti di cui usufruire gratuitamente.

La maggior parte dei traders opta per i CFD anche per l’ampia scelta di mercati e asset accessibili: vantaggioso per elaborare una diversificazione dei propri investimenti e ridurre il margine di rischio.

Come si sceglie una piattaforma?

Per iniziare a fare trading online è necessario munirsi di un’apposita piattaforma. Il panorama attuale presenta una vasta gamma di broker che forniscono i propri servizi online, ma non tutti sono sicuri ed affidabili.

Per tale motivo, è necessario conoscere i requisiti fondamentali che un broker deve soddisfare per evitare di esser truffati e perdere tutti i propri risparmi.

Bisogna scegliere esclusivamente piattaforme regolamentate e supervisionate da enti di controllo dal calibro internazionale (CySEC, CONSOB, FCA) che impongono normative col solo scopo di salvaguardare l’interesse dei traders.

Una volta appurata l’affidabilità e la serietà della piattaforma, i traders potranno selezionarla in base a criteri soggettivi. Non bisogna dimenticare che i broker migliori propongono servizi totalmente gratuiti, privi di commissioni e con conti deposito accessibili a chiunque. In più, le piattaforme devono essere chiare e semplici, così da risultare alla portata anche di coloro che non hanno ancora dimestichezza con tali soluzioni d’investimento.

Si consiglia per i principianti di impegnarsi prima nello studio della teoria e passare alla pratica. Molti broker validi offrono una sezione didattica, accessibile gratuitamente, con contenuti come video-lezioni, e-book o webinar da seguire live in base al proprio livello di partenza.

Per aver possibilità di mettersi alla prova, si consiglia anche di utilizzare un conto demo: simulazione di trading vantaggiosa per prender confidenza con la piattaforma e testare l’efficacia delle strategie elaborate su mercati aggiornati in tempo reale ma utilizzando del credito virtuale.

Conto demo: come funziona per eToro?

Quando si cerca un broker di qualità e affidabile, poiché autorizzato grazie alla supervisione di appositi enti di controllo, bisogna menzionare il leader nel settore eToro.

Piattaforma friendly ed intuitiva, è apprezzata sia dai più esperti che dai principianti. Il broker eToro consente di iniziare da un conto demo, gratuito, illimitato e senza vincoli. Di conseguenza, ogni trader sarà libero, dopo il periodo di prova, di non utilizzare la piattaforma.

La simulazione proposta da eToro è apprezzata soprattutto dai principianti, poiché consente di utilizzare la piattaforma e tutte le funzioni che presenta, tra cui le più importanti: Social e Copy Trading.

Si tratta di due funzioni innovative che hanno rivoluzionato le modalità di fare trading online: eToro s’impone come un network di trading sul quale è possibile l’interazione tra gli utenti. Con il copy trading, invece, i meno esperti possono selezionare gli investitori già affermati nel settore così che le loro operazioni vengano, in automatico, replicate sul proprio profilo.

Usufruendo di un conto demo eToro, ogni trader potrà verificare in prima persona il funzionamento dei servizi proposti e, con 200 euro di conto deposito minimo, si potrà passare ad un conto reale e negoziare sugli assets più appetibili di mercato.

Fonte: Comunicato stampa
Giocare in borsa, consigli per il 2020
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento