Italia
stampa

IL CARD. ANTONELLI APRE IN SICILIA LE CELEBRAZIONI DEL CENTENARIO DI LA PIRA

Sarà il Cardinale Ennio Antonelli, Arcivescovo di Firenze, a presiedere la solenne concelebrazione del 9 gennaio 2004, in occasione del centenario della nascita di Giorgio La Pira, nell'ambito della tre giorni che si aprirà a Messina l'8 gennaio prossimo per continuare il 9 e 10 a Pozzallo, città natale del «sindaco santo». Sono previste numerose testimonianze sugli anni giovanili di La Pira, la sua conversione, la sua vocazione di testimone di pace nel mondo.

Il convegno siciliano sarà il primo di una serie di appuntamenti destinati a ricordare i vari aspetti della vita di La Pira, che proseguiranno per tutto il 2004. Il 25 marzo, festa dell'Annunciazione (una data molto cara a La Pira) si svolgerà una commemorazione alla Camera dei Deputati, organizzata dal Presidente della Camera Pierferdinando Casini e da Leonardo Domenici, Sindaco di Firenze e Presidente nazionale dell'Anci.

In novembre, a Firenze, si svolgeranno ben cinque convegni di studio dedicati a La Pira e l'Europa, secondo varie piste di lavoro: il suo amore per la Russia, lo studio degli economisti anglosassoni Keynes e Beveridge, la lotta contro l'antisemitismo, i rapporti con De Gaulle, i pellegrinaggi a Fatima e Santiago.

Previste anche numerose pubblicazioni di testi inediti, tra cui le lettere che La Pira scrisse a tre papi: Pio XII, Giovanni XXIII, Paolo VI.

In occasione del centenario, la Fondazione La Pira intende effettuare anche un censimento di tutti i gruppi, circoli, movimenti culturali, sezioni di partito o scuole di politica che si richiamano al "sindaco santo". Chi vuole mettersi in contatto con la Fondazione La Pira può telefonare allo 055/284542.

Scalfaro racconta: «Così io e La Pira entrammo in politica»

La Pira, un anniversario guardando al centenario

IL CARD. ANTONELLI APRE IN SICILIA LE CELEBRAZIONI DEL CENTENARIO DI LA PIRA
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento