Italia
stampa

Olimpiadi, le medaglie toscane

Dopo la delusione del ciclista Paolo Bettini, che non è riuscito a confermarsi campione olimpico nella corsa su strada è della venticinquenne livornese Giulia Quintavalle (judo, cat. -57 kg) la prima medaglia di un atleta toscano alle Olimpiadi di Pechino. Mercoledì 13 è arrivato il bronzo del fiorettista pisano Salvatore Sanzo nella prova a squadre e domenica 17, il bronzo di Aldo Montano nella sciabola a squadre e l'argento di Luca Agamennoni nel canottaggio. Il 20 agosto l'argento della plurimedagliata grossetana Alessandra Sensini  nel windsurf. Sono 29 gli atleti toscani (nati o residenti nella nostra regione) alle Olimpiadi.

Parole chiave: olimpiadi (36), cina (91)
Olimpiadi, le medaglie toscane

QUINTAVALLE, ORO NEL JUDO
11 agosto. Dopo la delusione del ciclista Paolo Bettini, che non è riuscito a confermarsi campione olimpico nella corsa su strada (ma ha contribuito all'argento di Rebellin) è della venticinquenne livornese Giulia Quintavalle, una esordiente, la prima medaglia di un atleta toscano alle Olimpiadi di Pechino. La Quintavalle ha conquistato la medaglia d'oro nella categoria -57 kg di judo alle Olimpiadi di Pechino. Nella finale, disputata alle 13 di lunedì 11 agosto, ha battuto l'olandese Gravenstijn 11-1.

SANZO BRONZO NEL FIORETTO INDIVIDUALE
13 agosto. L'atleta pisano Salvatore Sanzo ha conquistato la medaglia di bronzo nella prova individuale di fioretto maschile alle olimpiadi di Pechino. Dopo esser stato battuto in semifinale per una sola stoccata dal giapponese Yuki Ota, nella finale per il terzo posto l'azzurro ha sconfitto 15-14 il cinese Zhu. Il pluricampione toscano è alla quarta medaglia olimpica, dopo il bronzo nel torneo a squadre a Sidney 2000 e l'argento nell'individuale e l'oro a squadre ad Atene 2004. «E con questa fanno due! Ma ancora ne possono arrivare altre», questo il commento del presidente della Toscana Claudio Martini. «Peccato per la mancata finale – ha detto ancora Martini - il bronzo comunque è una medaglia meritata per un campione come lui».

BRONZO A SQUADRE PER MONTANO E ARGENTO PER AGAMENNONI
17 agosto. Altre due medaglie per gli atleti toscani alle Olimpiadi di Pechino. Dopo la delusione ieri dell'olimpionico di Atene Andrea Benelli, nel tiro al volo, altri due livornesi alla ribalta: lo sciabolatore Aldo Montano (30 anni), bronzo a squadre, e Luca Agamennoni (28 anni), argento nel canottaggio. L'Italia ha vinto la medaglia di bronzo della sciabola a squadre, battendo la Russia 45-44 nella finale per il terzo posto. Grande l'esultanza di Aldo Montano dopo la stoccata decisiva contro il russo Pozdnyakov che è valsa il decisivo 45-44. "Avevamo timore, paura di affrontare una delle Nazionali più forti del mondo - ha detto Montano ai microfoni della Rai -, abbiamo reagito benissimo. Questo bronzo poteva essere benissimo un oro".
L'equipaggio azzurro, formato da Luca Agamennoni, Rossano Galtarossa, Simone Raineri e Simone Venier, ha conquistato invece l'argento nel canottaggio, specialità quattro di coppia. L'Italia è stata battuta solo dalla Polonia, che ha conquistato l'oro. La medaglia di bronzo è andata invece alla Francia.

VELA: SENSINI D'ARGENTO
La campionessa grossetana Alessandra Sensini ha vinto la medaglia d'argento nell' ultima regata, la medal race di windsurf, classe Rs:x, dove si è presentata con la seconda posizione in classifica. Ad Atene aveva vinto il bronzo, mentreotto anni fa a Sydney aveva colto l'oro. "Peccato, ma sono contenta così", ha commentato la Sensini a gara finita. "Sono felicissima, dopo l'oro di Sydney questa è la medaglia più bella. E' stata un'Olimpiade difficilissima per me, con vento molto leggero che mi penalizza molto, e anche con una squalifica nella quinta prova che mi ha condizionato per metà delle qualifiche. Ho dato il massimo e sono soddisfattissima".

29 atleti toscani
Sono 29 gli atleti toscani (nati o residenti nella nostra regione) alle Olimpiadi di Pechino. Avrebbero dovuti essere 32, ma l'accusa di doping ha fermato il fiorettista Andrea Baldini, tra i favoriti per la conquista del podio olimpico, e il nuotatore Federico Turrini, squalificato per due anni dal tribunale arbitrale dello sport di Losanna per essere risultato positivo al nandrolone. Poi c'è stata la defezione di Fabiana Luperini, fresca vincitrice del Giro d'Italia, chiamata all'ultimo minuto a sostituire la squalificata per doping Bastianelli. La Luperini, 34 anni, si è tirata indietro – ha detto - perché un appuntamento del genere va preparato con cura. Ai 28 potremmo aggiungere anche il “fiorentino” Riccardo Montolivo, punta di forza della nazionale di Casiraghi. Meglio della Toscana hanno fatto solo la Lombardia (54) e il Lazio (44).

E alcuni di loro puntano decisamente ad una medaglia. Il presidente del Coni, Gianni Petrucci, si è detto «fiducioso» ma soprattutto «realista» sulle ambizioni di medaglia della spedizione italiana a Pechino 2008. «Siamo una bella potenza - ha spiegato - ma anche gli altri sono bravi: vogliamo far fare bella figura al Paese con buoni risultati e piazzamenti». Trenta medaglie l'obiettivo minimo? «No, io penso 25-27 ma non si tratta del numero totale ma di vedere quante medaglie, si, ma anche in quanti sport. Il bilancio si fa alla fine, è logico, per vedere non solo la quantità ma la qualità». Petrucci ha parlato poi di «buona organizzazione da parte dei cinesi», annunciando che «per prima cosa farà visita al Villaggio per incontrare i nostri atleti, sono loro la nostra forza».

L'elenco degli atleti
Agamennoni Luca (Livorno, 1980) canottaggio 4 di coppia;
Audrey Alloh, (Abidjan, 1977, ma residente a Firenze), staffetta 4x100
Benelli Andrea (Firenze, 1960) tiro a volo;
Beni Niccolò (Bagno a Ripoli, 1986) nuoto 200 mt farfalla;
Bertini Lorenzo (Pontedera, 1975) canotaggio riserva;
Bettini Paolo (Cecina, 1974) ciclismo;
Bianco Ilaria (Pisa, 1980) sciabola;
Binchi Leonardo (Campiglia Marittima, 1975) pallanuoto.
Campriani Nicolò (Firenze, 1987) tiro a segno;
Carboncini Lorenzo (Empoli, 1976) canotaggio 4 senza;
Centoni Nadia (Barga, 1981) volley;
Checcucci Maurizio (Firenze, 1974) atletica 4x100 mt;
Cicali Stefania (Bagno a Ripoli, 1987) canoa e kayak K2 500 e K4 500;
Coda Andrea (Massa, 1985) calcio;
Fagioli Alice (Pisa, 1980) canoa e kayak K4 500;
Genovesi Maura (Lucca, 1973) tiro a segno;
Gigli Elena (Empoli, 1985) pallanuoto;
Guiggi Martina (Pisa, 1984) volley;
Montano Aldo (Livorno, 1978) sciabola;
Piccinini Francesca (Massa, 1979) volley;
Quintavalle Giulia (Livorno, 1983) judo 57 kg;
Santucci Michele (Castiglion Fiorentino, 1989) nuoto 4x100 stile libero;
Sanzo Salvatore (Pisa, 1975) fioretto;
Sensini Alessandra (Grosseto, 1970) vela;
Scognamillo Francesca (Livorno, 1982) vela;
Sottani Leonardo (Figline Valdarno, 1973) pallanuoto;
Tempesti Stefano (Prato, 1979) pallanuoto;
Viviano Emiliano (Fiesole, 1985) calcio;
Vizzoni Nicola (Pietrasanta, 1973) atletica martello;

Olimpiadi, le medaglie toscane
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento