Italia
stampa

Raddoppio Ires: Vecchi (Anci), «è tassa sulla solidarietà. Terzo settore trattato come falchi di Wall Street»

«L’aumento dell’Ires per gli enti del Terzo settore previsto nella manovra finanziaria preoccupa molto i Comuni italiani per le inevitabili ricadute che ci saranno sui territori». Lo afferma Luca Vecchi, sindaco di Reggio Emilia e delegato Anci al welfare, commentando il provvedimento contenuto nella Legge di bilancio approvata dal Senato e ora in discussione alla Camera dei deputati. 

Parole chiave: Anci (29)
Volontari

«Gli enti del Terzo settore sono i partner strategici e progettuali dei Comuni, con i quali da sempre collaborano. Questo aumento, che configura una vera e propria ‘tassa sulla solidarietà’ – sottolinea il delegato Anci – appare profondamente iniquo e rischia di ripercuotersi sugli enti locali, con conseguenti ricadute sui servizi e sulla spesa sociale dei territori». «Ancora una volta, ad essere colpiti – conclude Vecchi – saranno i cittadini più fragili oltre a coloro, tanti, che si occupano della cura. Le organizzazioni del volontariato non possono essere trattate fiscalmente come i falchi speculatori di Wall Street».

Fonte: Sir
Raddoppio Ires: Vecchi (Anci), «è tassa sulla solidarietà»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento