Italia
stampa

S. EGIDIO, «30 ORE PER LA VITA» PER FAR NASCERE BAMBINI SANI IN AFRICA

Parole chiave: sant'egidio (84), africa (798)

Un‘alleanza solidale, capace di realizzare “Dream”, ovvero il sogno della Comunità di Sant'Egidio di sconfiggere l'Aids in Africa. Sarà proprio il programma “Dream” della Comunità di Sant'Egidio, attivo in Africa per l'interruzione della trasmissione del virus dell'Hiv da madre a figlio, il progetto sostenuto quest'anno dalla maratona televisiva “Trenta Ore per la vita”, in programma da oggi al 27 aprile sulle reti televisive e radiofoniche Rai. Nella stessa settimana – informa una nota - le quattro Banche del Gruppo UniCredit: UniCredit Banca, UniCredit Banca di Roma, Banco di Sicilia e Bipop Carire effettueranno una campagna di sensibilizzazione nei loro circa 5.000 sportelli attivando particolari procedure per agevolare la donazione. Iniziato nel 2002 in Mozambico, “Dream” è ormai presente in dieci Paesi in Africa. Grazie alla terapia antiretrovirale, nell'Africa Sub sahariana 98 bambini su 100 nascono sani: il 95% dei pazienti è fedele alla terapia, 9 persone su 10 hanno una vita normale e soprattutto circa 5.000 bambini sono nati senza HIV da madre sieropositiva. La campagna di sostegno a “Dream” prevede, infatti, il lancio di un kit farmacologico per la prevenzione e la cura delle donne sieropositive in gravidanza: bastano 200 euro - il prezzo del kit - per far nascere un bambino sano.
Sir

S. EGIDIO, «30 ORE PER LA VITA» PER FAR NASCERE BAMBINI SANI IN AFRICA
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento