Italia
stampa

«SCIENZAFIRENZE», STUDENTI INVENTORI DA TUTTA ITALIA

Quattrocento tra studenti e insegnanti in rappresentanza di 32 scuole italiane, 70 lavori presentati dai ragazzi: tesine di ricerca, esperimenti, prototipi e macchinari tra i più diversi esposti al Polo universitario di Novoli. E' la terza edizione di “ScienzAFirenze”, il convegno in programma oggi, giovedì 20 e domani, venerdì 21 aprile, nell'aula magna del Polo delle Scienze Sociali dell'Università di Firenze, in via delle Pandette a Novoli. Quest'anno oggetto delle giornate di studio sarà l'acqua “H2O. …humile et pretiosa et casta”.

La manifestazione, organizzata dall'associazione di insegnanti Diesse Firenze – Didattica e Innovazione scolastica – si avvale della collaborazione del Ministero dell'Ambiente, dell'Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana e della Provincia di Firenze, che presenta l'iniziativa all'interno del proprio Piano di offerta formativa a tutte le scuole della provincia. Quattrocento sono gli studenti e gli insegnanti che partecipano, provenienti da 32 scuole di tutta Italia (16 dalla Toscana); 70 i lavori presentati dai ragazzi: tesine di ricerca, esperimenti, prototipi e macchinari tra i più diversi, che saranno esposti al Polo di Novoli. I migliori saranno premiati nella mattinata di domani. Sono numerosi gli esperimenti e i lavori realizzati dai ragazzi che danno vita a una due giorni ricca di spunti e di novità: un gruppo di studenti sale sul tetto della scuola per ripetere gli esperimenti su vuoto e pressione del ‘600 di Evangelista Torricelli mentre un altro riproduce in laboratorio alcuni dei fenomeni che hanno permesso la conservazione della vita durante le ere glaciali; altri progettano uno sciacquone che risparmia acqua; altri ancora progettano e costruiscono un impianto casalingo di riciclaggio della pioggia; altri producono varechina con bottiglie di plastica e una batteria di automobile. Oltre ai ragazzi, in cattedra anche alcuni tra i docenti più accreditati nel panorama nazionale: Tommaso Bellini, docente ordinario di fisica applicata dell'Università Statale di Milano, parla del tema: “L'acqua, così normale, così speciale”. Sergio Riva, dell'Istituto di Chimica del Riconoscimento molecolare del Cnr, prende in esame invece la stretta relazione tra l'acqua e la vita sul nostro pianeta. Venerdì il direttore generale del Ministero dell'ambiente, Corrado Clini, affronta il tema: “L'acqua come risorsa”.

“In un momento di crisi delle vocazioni scientifiche in cui anche all'Università sempre meno giovani decidono di dedicarsi allo studio delle scienze sperimentali – sottolineano gli organizzatori – la scuola superiore mostra tutta la sua vitalità anche attraverso incontri come questo. È proprio accompagnando gli alunni in un percorso che permetta loro di riscoprire il fascino dello studio della natura, che i docenti possono favorire la crescita umana dei giovani”. “Il tema di quest'anno – proseguono – propone così a studenti e insegnanti di vivere in prima persona, da protagonisti, l'incontro della ragione con la realtà, attraverso la riscoperta di questo liquido, il più normale e il più straordinario, che per le sue proprietà rende possibile la vita sul nostro pianeta”.

ScienzAFirenze è organizzata in collaborazione con il Ministero dell'Ambiente, l'Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana, la Provincia di Firenze, la Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali dell'Università di Firenze; l'Associazione Euresis di Milano; la rivista Emmeciquadro; l'Istituto Tecnico Industriale Statale “Ferraris” di San Giovanni Valdarno; il Liceo Scientifico “S. Niccolò” di Prato, l'Ente Cassa di Risparmio di Firenze. La manifestazione ha il patrocinio del Ministero delle Attività Produttive, il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, l'INDIRE, l'IRRE Toscana, la Regione Toscana, il Comune di Firenze. (cs)

«SCIENZAFIRENZE», STUDENTI INVENTORI DA TUTTA ITALIA
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento