Italia
stampa

Terremoto: Misericordie, sabato 16 dicembre a Pieve Torina inaugurazione nuovo edificio scolastico

Sarà inaugurato sabato 16 dicembre, alle 10, il nuovo edificio scolastico di Pieve Torina (Mc) che ospiterà la scuola primaria e la scuola secondaria di primo grado per un totale di 140 ragazzi. Si tratta di uno dei primi edifici definitivi realizzati nell’area colpita dal sisma in centro Italia (il primo realizzato con fondi interamente privati) ed è la quinta scuola ricostruita dalla Confederazione nazionale delle Misericordie d’Italia.

Percorsi: Misericordie - Terremoti
Il manifesto dell'evento

«La Confederazione – si legge in una nota – è stata soggetto committente ed attuatore delle scuole antisismiche di Città Reale, Gualdo di Macerata, Acquasanta Terme, in quest’ultima cittadina è stata realizzata anche la palestra ed adesso si concludono i lavori anche a Pieve Torina. A queste 5 scuole si va ad aggiungere l’impegno per l’acquisto dei macchinari per il laboratorio di meccanica dell’Istituto Tecnico di San Ginesio (in collaborazione con Michelin), mentre ad Esanatoglia si sta procedendo con le fondamenta per la scuola secondaria di primo grado».

Un grande impegno da parte del Movimento delle Misericordie che ha portato alla raccolta di oltre 3 milioni di euro, somma raggiunta grazie ad un cammino di cooperazione e collaborazione con importanti finanziatori privati. «I finanziamenti – prosegue la nota – sono stati interamente utilizzati a favore delle comunità che hanno visto completamente distrutti i loro territori e sono rivolti in particolare ai ragazzi, coloro che dovranno ricostruire una nuova cittadinanza e ridare vita a questi luoghi martoriati».

Fonte: Sir
Terremoto: Misericordie, sabato 16 dicembre a Pieve Torina inaugurazione nuovo edificio scolastico
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento