Toscana
stampa

Aeroporto Firenze. Via libera a pista, ministero firma decreto

Dopo il semaforo verde in conferenza dei servizi, arriva anche il decreto del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per il via libera definitivo al master plan dell'aeroporto di Firenze. Nardella: «Una buona notizia per Firenze»

Parole chiave: Dario Nardella (78)
Aeroporto di Peretola

Il decreto, è scritto nell'atto, «accerta il perfezionamento del procedimento d'intesa tra Stato e Regione Toscana» e «ad ogni effetto sostituisce i pareri, le concessioni anche edilizie, le autorizzazioni, le approvazioni e i nulla osta previsti dalla legge». Con il via libera del ministero, commenta il deputato fiorentino Gabriele Toccafondi, «adesso non possono esserci più scuse né ulteriori ritardi. Dobbiamo portare a casa quest'opera fondamentale per lo sviluppo di Firenze e di tutta la Toscana».

Per questo, aggiunge, «ci auguriamo che tutti quanti remino nella stessa direzione e che la campagna elettorale per il Comune non spinga qualche suddito della signora di Cascina a porre nuovi bastoni tra le ruote». L'aeroporto di Firenze, conclude, «è una grande vittoria anche del sindaco Nardella, ma non serve al sindaco Nardella. Serve a tutti i fiorentini».

«Un'altra buona notizia per Firenze: finalmente è arrivato dal ministero delle Infrastrutture il decreto che autorizza lo sviluppo dell'aeroporto di Peretola con la nuova pista. Un passo in avanti decisivo per partire con i lavori. Firenze merita di avere il “suo” aeroporto». Lo scrive su Twitter il sindaco di Firenze Dario Nardella commentando il decreto che sancisce il via libera alla realizzazione della nuova pista di Peretola.

Fonte: Agenzia Dire
Aeroporto Firenze. Via libera a pista, ministero firma decreto
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento