Toscana
stampa

Covid, la Toscana rimane arancione. Giani: "Decisione ingiusta e immotivata"

La Toscana resta per un’altra settimana in Zona Arancione. È la decisione presa dalla cabina di regia del ministero della Salute. Il presidente Giani, in una diretta Facebook: "Questa decisione è ingiusta ed immotivata, e non rende merito al lavoro fatto soprattutto dai toscani con i loro comportamenti"

Eugenio Giani

"La Toscana - ha detto il presidente - rimane in zona arancione fino alla settimana prossima e voglio dire che ritengo questa decisione ingiusta ed immotivata, e non rende merito al lavoro fatto soprattutto dai toscani con i loro comportamenti, dalle istituzioni e dai dati che abbiamo: da lunedì ad oggi la media è sempre stata questa, circa 500 persone contagiate al giorno".

Giani ha proseguito dicendo che la Toscana ha "i dati migliori di molte delle regioni che attualmente sono gialle". "Ho chiesto spiegazioni. Mi è stato risposto che sono stati rigidi sul principio formale che si deve stare stare due settimane nella zona assegnata".

Ma il presidente si è chiesto: "se la situazione è migliorata perché dover aspettare questi periodi?".

Tra l'altro, ha aggiunto Giani, "nel dpcm del 3 dicembre all’articolo 2 viene consentito di entrare anche prima dei 14 giorni nella zona più favorevole".

Per ha rivolto un "Appello al presidente del consiglio affinché la cabina di regia si riunisca più di una volta a settimana, così la Toscana potrebbe tornare in zona gialla già a metà della settimana prossima" perché "la libertà di movimento è un bene per i cittadini".

"La Toscana - ha concluso Giani - merita di essere nella zona gialla, senza abbassare la guardia".

Fonte: Tog
Covid, la Toscana rimane arancione. Giani: "Decisione ingiusta e immotivata"
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento